L’asilo nido fa bene ai bambini: diventano più autonomi e intelligenti

Asilo nido sì o no? Secondo uno studio, i bambini che lo frequentano diventano più intelligenti

chiudi

Caricamento Player...

Non sapete se iscrivere i vostri piccoli all’asilo nido: sono troppo piccoli e vi piacerebbe tenerli a casa, ma d’altra parte sapete che all’asilo nido avrebbero più occasione di socializzare con i loro coetanei. Che fare?

Leggi anche: I consigli per un sereno inserimento nell’asilo nido

La risposta a ogni dubbio sta in uno studio svolto da Svimez che ha notato che i bambini italiani che hanno frequentato l’asilo nido, poi hanno ottenuto risultati migliori nella loro carriera scolastica.

Nel sud Italia si è meno propensi a lasciare andare i propri bambini all’asilo nido, mentre al nord è una cosa sempre più diffusa: si è notato che negli ultimi anni i bambini di Calabria e Campania, alle elementari, hanno ottenuto un punteggio scolastico minore di 20 punti rispetto ai piccoli colleghi del nord.

Emerge quindi che l’asilo nido è di fondamentale importanza per sviluppare nel bambino il giusto metodo di apprendimento nei primi anni di vita.

Inoltre, l’asilo nido, non è solo uno stimolo dal punto di vista dell’apprendimento, ma anche un luogo dove si impara a socializzare e confrontarsi con altri bambini della stessa età. Uno step fondamentale per imparare poi a scontrarsi con situazioni simili che troveranno poi da ragazzi e adulti.

Nei primi anni di vita di un bambino si forma il carattere, è quindi un bene mandarlo all’asilo nido per crearsi delle amicizie e confrontarsi con persone e situazioni nuove che lo prepareranno meglio alla vita futura e lo faranno sentire più sicuro di sè.