L’appello di Veronesi: “Donne, prendete la pillola anticoncezionale!”

L’appello di Veronesi “Assumerla per 15-20 anni riduce del 90% il rischio di cancro all’ovaio, senza aumentare il pericolo di altri tumori”.

chiudi

Caricamento Player...

L’oncologo Umberto Veronesi ha lanciato un appello:

“Donne, prendete la pillola anticoncezionale. Assumerla per 15-20 anni riduce del 90% il rischio di cancro all’ovaio, senza aumentare il pericolo di altri tumori”.

Il carcinoma ovarico è l’ottavo tumore più diffuso fra le donne, con circa 230 mila nuove diagnosi ogni anno nel mondo. Nel 2014 in Italia si sono registrati quasi 5 mila nuovi casi, circa il 3% del totale dei tumori diagnosticati tra le donne. Le stime indicano che nel corso della vita 1 donna italiana ogni 74 sviluppi un tumore ovarico.

L’esperto, intervenuto alla presentazione di un test del sangue per la diagnosi ultraprecoce del cancro al polmone, presso l’Ieo, ha ribadito che

“la pillola anticoncezionale è uno strumento efficace e sicuro. Mette a riposo le ovaie e permette di prevenire un tumore subdolo e silenzioso, che oggi viene scoperto tardi con un alto tasso di mortalità”.

Gli scienziati dell’Ieo stanno lavorando per reperire un’analisi utile alla diagnosi precoce del carcinoma ovarico.

“Le difficoltà sono enormi per vari motivi – precisa Pier Paolo Di Fiore che in Istituto dirige la Medicina molecolare – Il primo è che al momento non esiste un esame come quello che può essere la Tac spirale per il polmone. Inoltre, proprio perché la diagnosi è quasi sempre tardiva, non abbiamo tumori piccoli sui quali cercare la firma molecolare anticipatoria”.

Il tumore ovarico sieroso di alto grado dunque resta un killer.

“Però le donne possono prevenirlo con la pillola anticoncezionale e bisogna dirlo”, avverte Veronesi.