Lady Dior, campagna dark con Marion Cotillard

Marion Cotillard è ancora la testimonial di Lady Dior in una campagna pubblicitaria  ambientata in una Parigi inedita, cupa e insolitamente a tinte fosche

Lady Dior va sul sicuro ed anche per la campagna pubblicitaria della collezione autunno inverno 2014-2015 punta su Marion Cotillard, che aveva incarnato le vesti la  musa ispiratrice pure  nella  precedente stagione, in particolare nella Pre Fall e nella Cruise. Una campagna dalle forti tinte metropolitane, urbane nel  senso stretto del termine, in cui l’ambientazione si fa tetra, fosca, quasi noir, con cascate di cemento che si stagliano sullo sfondo, contornate da un cielo notturno cupo e fagocitante, sfumato e fumoso, stile L.A. Confidential.

La Sin City  di Lady Dior non  è però in California, ma è la capitale dell’amore e del romanticismo per definizione: Parigi. Una scelta obbligata, visto che Lady Dior incarna al meglio la  quintessenza della  moda francese, con tutti i suoi pregi e tutti i suoi limiti, tra manie di grandeur e pervicaci ostinazioni. Parigi, dunque, ma da una prospettiva particolare, dark, in cui la cornice di riferimento è il ponte Alessandro III.

Affidata agli scatti e alla regia di Craig McDean, la campagna esalta – proprio grazie agli sfondi scuri e all’ambientazione noir – le luci provenienti dalla città. Marion Cotillard viene fuori dalla notte, come una fata dei sogni, e ad accentuare il carattere etereo della sua apparizione vagamente messianica sono i contorni appena sfumati della sua figura, che sembra capace di fluttuare nel fosco panorama della notte parigina.

In primo piano, nitide e senza sfumature, come si conviene ad ogni messaggio pubblicitario  che deve arrivare forte e chiaro, le  nuove borse della collezione Lady Dior Bag. Le creazioni della nota maison, insomma, sono la luce, l’unico appiglio in una notte tentatrice e pericolosa, tetra e zeppa di insidie e di malizie: questo il messaggio che sembra trasparire dall’iconico scatto di McDean.

Nel complesso, dunque, Marion Cotillard è figura chiave ma non determinante: le vere, uniche ed assolute protagoniste della scena sono le creazioni Lady Dior. L’attrice si limita ad una apparizione neanche troppo curata nei dettagli, visto il look piuttosto semplice contrassegnato da cappotto  e pumps nere. In mano, sfacciatamente, una hand bag di pelle griffata Dior, scettro di potere e di stile a Parigi come in tutto il mondo.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy

ultimo aggiornamento: 24-10-2014

Redazione Donna Glamour

X