La vasca da bagno, costruire la propria spa in casa

Come costruire una spa in casa: colori, vasche da bagno ed accessori, per rilassarsi ogni volta che se ne ha voglia.

La vasca da bagno è sinonimo di relax per la maggior parte delle persone, soprattutto se si hanno in casa due stanze da bagno si può pensare di adibire una delle due ad una vera e propria spa casalinga per rilassarsi ogni volta che se ne ha voglia.

Spulciando su internet trovare vasche da bagno online adatte ai propri bisogni è davvero semplice, la scelta della vasca da bagno sarà il perno su cui successivamente far ruotare la scelta di tutto quello che inserirete nella stanza da bagno successivamente.

Le installazioni principali

La scelta della vasca da bagno: Naturalmente idromassaggio, grazie Roy Jacuzzi! La vasca può essere interrata per ricreare l’effetto piscina oppure posta a terra. La rubinetteria da scegliere deve essere dalle linee essenziali e semplici. Possono essere installati led per utilizzare i principi della cromoterapia e naturalmente in base alla scelta dei bocchettoni si può fare anche idroterapia.

La scelta del box doccia: Non può mancare se avete abbastanza spazio a disposizione anche il box doccia, da scegliere con colonna ad idromassaggio che permettono anche di poter fare rilassanti saune e bagni turco. Anche qui si possono inserire appositi soffioni per poter sfruttare i benefici della cromoterapia e per di più ci sono anche casse speciali che permettono di poter fare musicoterapia sotto la doccia.

La scelta dei sanitari: Per aumentare la sensazione di benessere i sanitari devono avere un design lineare e moderno, da preferire sono i modelli sospesi che creano poco ingombro e sono anche più facili da pulire.

Vasca da bagno

La scelta dei colori e l’arredo

La spa può basarsi su alcuni temi fondamentali tra cui zen, antica spa e minimal, ogni stile cambia e si differenzia per la scelta dei colori e dei tessuti.

Lo stile zen

Questo tipo di stile ha radici antichissime che risalgono alla religione Buddista. La caratteristica principale è l’essenzialità e la cura degli spazi verdi. Arredare il proprio bagno in stile zen è molto comune, l’importante è usare elementi naturali come legno e bamboo. Questa tipologia di stile preferisce la vasca interrata e illuminazione quanto più discreta possibile per questo avranno spazio solo i fari led mentre verranno completamente dimenticati i lampadari. La scelta dei tessuti è in fibre naturali come cotone e lino.

La spa antica

Questa tipologia di stile risale ai Greci ed alla nascita delle prime terme. Le pareti si rivestono di mosaici chiari a contrasto con pavimenti di marmo scuro, oppure scuri nelle tonalità del blu per rimandare alla mente atmosfere marine. I mosaici sono perfetti per i box doccia modello walk in o a nicchia in cui la parete è protagonista assoluta. Tessuti pesanti come la spugna nei colori antichi quali il rosso Pompeiano e il blu di Persia ricreano un’ambiente lussuoso in cui rilassarsi.

Lo stile minimal

Il bagno minimal ha uno stile pulito e funzionale, gli arredi sono funzionali agli scopi e non creano fastidiosi ed inutili ingombri.

Perfetti per questo stile sono le vasche idromassaggio angolari o a libera installazione del design pratico.

ultimo aggiornamento: 11-10-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X