La surreale storia di Matt Bomer, confuso per il dominatore Christian Grey

Le fan lo avrebbero voluto protagonista di 50 sfumature, ma Matt Bomer non è mai stato interessato, eppure lo chiamano Mr. Grey

chiudi

Caricamento Player...

Esperienza surreale per Matt Bomer, divo della serie tv White Collar: in molte lo volevano nel ruolo del dominatore più famoso del pianeta, Mr.Grey, ma lui confessa di non essere mai stato interessato.

Leggi anche: I dieci attori più belli delle serie televisive: eccoli!

La scelta per il ruolo d Christian Grey è caduta su Jamie Dornan e ora Matt Bomer confessa in realtà, di non essere mai stato interessato a quella parte e anzi, non avrebbe neanche mai letto i libri della saga di E.L. James. Eppure per strada in molti lo fermano chiamandolo Mr. Grey: una cosa surreale per Matt Bomer, che ne è lusingato, ma non se lo spiega.

“Ne sono lusingato. Ma non ho mai letto il libro, né fatto provini per la parte o chiesto di farne; eppure mentre andavo a lavorare per White Collar c’era gente col romanzo in mano che mi chiamava Christian… Un’esperienza surreale.”

Inoltre Matt Bomer è dichiaratamente gay, motivo per il quale, forse, non è stato considerato per il ruolo del protagonista di 50 sfumature. A questo proposito l’attore racconta di aver fatto coming out per il bene dei suoi tre figli, e non tornerebbe mai indietro, perchè ora è felicissimo con il marito, al quale ha dedicato la vittoria dell’ultimo Golden Globe.

“Parlarne o no è una decisione molto personale. Non giudico nessuno. Io ho tre bambini e non voglio che vivano vergognandosi o pensando che parte della loro vita sia un segreto che non si può rivelare perché sporco, o oscuro. Per me è più importante questa integrità della carriera. Pensando al punto in cui sono e alle opportunità che mi sono state date, non ho davvero niente di cui lamentarmi. Non penso a cosa sarebbe potuto succedere. Mi piace credere di far parte del cambiamento e di non dovermi preoccupare tanto di queste cose. Le mie priorità sono famiglia e privato. È bello, quando torni a casa, che la tua vita sia dedicata agli altri e non a te stesso. A Hollywood ci sono ancora pregiudizi, come dappertutto. La strada rimane lunga, ma stiamo facendo progressi incredibili.”

Matt Bomer e marito