Alviero Martini e la rivoluzione della moda da viaggio

Ecco spiegata l’idea di Alviero Martini dietro la famosa carta geografica delle borse Prima Classe

chiudi

Caricamento Player...

Tutti conoscono Alviero Martini come creatore della linea Prima Classe, con il celebre motivo di una mappa geografica. Alviero è nato a Cuneo il 13 marzo 1950 e ha studiato come vetrinista e allestitore. Come avrà fatto allora a diventare uno stilista di borse di fama mondiale?

Origine delle borse Alviero Martini

All’età di 14 anni Alviero impara a tagliare e cucire e inizia a fare il costumista teatrale, oltre che l’attore. Poi, nel 1987, la svolta: per allestire una vetrina di Roma Alviero attacca una vecchia cartina a una valigia. Da questa intuizione nasce l’idea di creare una linea di borse e valigie che poi si evolverà nella collezione di borse Prima Classe.

Alviero Martini
Fonte foto: https://twitter.com/ALVIEROMARTINI1?lang=en

Le borse Alviero Martini Prima Classe

Negli anni Novanta la collezione diventa famosa a livello internazionale, soprattutto negli Stati Uniti. Qui, Martini viene definito Style Maker poiché ha inventato un nuovo concetto di viaggio. Negli anni a seguire continua a disegnare e apre boutique in tutto il mondo, ospitando star del calibro di Richard Gere.

Andare Lontano Viaggiando

Nel 2006 nasce la linea Andare Lontano Viaggiando, che comprende ancora una volta le borse Alviero Martini, accessori e abiti. Il motivo però non è una mappa: rappresenta invece i timbri apposti sui passaporti. La stampa Passport prevede cinque varianti di colore: blu, rosso, arancione, viola, verde. Nel 2010, questa collezione vince il premio The Look of the Year Fashion Award.

Nelle calzature e negli accessori, il pattern che ha reso famoso il brand si nota ma non sempre in modo predominante. Il colore di base è quasi sempre il beige, ma figurano anche rosa e bianco. Più creative le borse Alviero Martini, con tocchi anche di blu elettrico e giallo brillante.

Fonte foto: https://twitter.com/ALVIEROMARTINI1?lang=en