La soluzione al “camel toe”: con questi slip non si rischia di mostrare le parti intime

Si chiamano “Camel No” e sono gli slip rivoluzionari che servono a non far vedere le parti intime se si indossano leggins o pantaloni aderenti

chiudi

Caricamento Player...

Fonte foto: The Sidney Morning Herald

Tra i problemi e gli orrori della moda, spicca negli ultimi tempi il problema del “camel toe”, ovvero quell’effetto imbarazzante che possono dare un paio di leggins o di pantaloni molto attillati, che rende visibile la forma delle parti intime, che assomigliano appunto, alla zampa di un cammello.

Leggi anche: Bar Rafaeli sui pattini senza slip

Il “camel toe” è motivo di imbarazzo e molto spesso non ci si sente liberi di indossare ciò che piace, per paura di incorrere in esso. Per fortuna, arriva la soluzione ad ogni problema, si chiamano “camel no” e sono gli slip creati apposta per evitare quello scandaloso effetto se si indossano pantaloni attillati.

La particolarità di questi slip, ideati dalla designer Maggie Hann, è che sono sottilissimi, in modo da non far vedere le cuciture attraverso la stoffa dei pantaloni, ma hanno un rivestimento in silicone all’altezza della vagina. Si evita completamente il rischio di apparire scandalosi. L’ideatrice Maggie Hann, ha così spiegato il suo progetto:

“Voglio spingere le donne a sentirsi libere di indossare tutto quello che vogliono. Se stanno lavorando duro in palestra per avere un lato b perfetto, bisogna metterlo in mostra con un leggings. Con questi slip non si dovrà avere più timore della zampa di cammello”.

I “Camel no” sono in poliestere e spandex e il silicone è naturale e  aiuta anche a contrastare i cattivi odori. Per ora il costo è di 30 dollari e sono acquistabili online, ce ne sono di tutti i colori, ma chissà che non li vedremo spesso anche in commercio nei negozi più comuni.