La regina danzante del Bolshoi, Maya Plisetskaya muore a 89 anni

Maya Plisetskaya, ad 89 anni muore per un attacco cardiaco. E’ stata la a Russia è in lutto per la più grande ballerina del Bolshoi. Putin: “Un giorno triste per tutti”.

chiudi

Caricamento Player...

E’ morta ad 89 anni nella sua casa di Monaco per un attacco cardiaco Maya Plisetskaya, la più grande ballerina del Bolshoi. Lo ha riferito alla Tass il direttore generale del Bloshoi Vladimir Urin, informato dal compositore Rodion Shedrin, marito della ballerina.

Nata da un’illustre famiglia ebraica di artisti, Maya Plisetskaya ha studiato a Spitzbergen, in Norvegia, dove suo padre lavorava come ingegnere.

Un passato ed un’infanzia difficile, segnata dalla tragedia del padre, giustiziato nel 1938 nel periodo terribile di Stalin mentre la madre Ra Messerer, attrice del cinema muto, fu deportata nel Kazakistan.

Maya Plisetskaya in quel periodo venne adottata dalla zia materna, la ballerina Sulamith Messerer che la introdusse al mondo della danza.

Furono proprio loro, grazie al prestigio ottenuto per i meriti artistici come danzatori al Bolshoi, che riuscirono ad ottenere la liberazione per Ra Messerer.

Maya Plisetskaya è ricordata per esser stata la più giovane prima ballerina del Bolshoi. Aveva solo 18 anni quando raggiunse questo traguardo di fama mondiale che le spalancò le porte principali della danza.

Maya Plisetskaya diresse anche la compagnia del Teatro Lirico Nacional de Espana tra il 1987 e il 1990.

Anche Vladimir Putin ha espresso cordoglio per la morte della celebre ballerina Maya Plisetskaya, estendendo le condoglianze a tutta la famiglia, agli amici e ai sostenitori.

“È un giorno triste per la Russia perché Maya Plisetskaya ha rappresentato come nessuno nel mondo il ballo nazionale”.

Il direttore generale del Bolshoi ha assicurato che Maya Plisetskaya sarà sepolta in Russia, nonostante vivesse da tempo in Germania.