La meditazione è il rimedio ideale contro lo stress

Meditare fa bene al cervello: a confermarlo sono diverse ricerche scientifiche che mettono in luce come la pratica meditativa porti a un aumento del volume della materia grigia nell’ippocampo destro.

Questa parte del nostro cervello è addetta al controllo delle emozioni e delle sensazioni. I benefici sarebbero evidenti da più punti di vista: stabilità emotiva, positività, miglioramento del livello di attenzione e riduzione della sensazione di dolore. E non è solo la nostra mente a beneficiare dell’attività meditativa ma tutto il nostro organismo. Meditare, infatti, contribuirebbe anche al miglioramento del sistema immunitario e ridurre le infiammazioni. Infine, la meditazione è anche un ottimo rimedio contro lo stress, un male che affligge moltissime persone e che è difficile da trattare. Vediamo come funzione la meditazione e in che modo può essere usata per combattere lo stress.

Cos’è la meditazione e qual è il suo scopo

Meditazione

La meditazione è una disciplina olistica dalle origini molto antiche. Il termine deriva dal verbo latino “misurare” (“mederi”), e da ciò è anche possibile intuire lo scopo che si prefigge questa pratica. In sintesi, la meditazione consente di valutare in modo oggettivo ciò che ci circonda, entrando in contatto con il mondo e con il nostro “Io” interiore. Dunque ci permette di trovare il nostro posto nell’ordine naturale delle cose, e di conoscerci per quello che siamo realmente. Di riflesso, interviene per fugare dubbi e paure, per rafforzare l’autostima e la fiducia in sé stessi. La meditazione è una pratica che richiede una certa costanza e disciplina. Lo studio delle modalità e delle tecniche meditative può essere portato avanti anche grazie a corsi online come quello su meditazioneavanzata.com. Adottare uno stile di vita che contempli la pratica quotidiana della meditazione è fondamentale per il raggiungimento di una totale consapevolezza di sé e del mondo che ci circonda.

Perché è efficace contro lo stress

La meditazione può aiutare a diminuire i livelli di stress e, in alcuni casi, ad eliminarlo del tutto. Le tecniche di questo tipo sono efficaci in tal senso, e lo sono per una serie di ragioni. In primo luogo perché rilassano la mente e aiutano a sciogliere i pensieri, regalando una visione più oggettiva e super partes della realtà. In secondo luogo, la meditazione permette di esercitare un maggiore controllo sulle proprie emozioni. Così facendo è possibile scaricare lo stress accumulato quotidianamente in una sola seduta di meditazione. Inoltre, come già accennato, la pratica meditativa spinge ciascuno di noi a conoscersi meglio e ad affrontare le situazioni che si presentano con uno spirito positivo e bendisposto.

Yoga

Come praticare una seduta di meditazione

Non c’è un solo tipo di meditazione, ma tante tecniche e pratiche diverse. Tra le più diffuse troviamo, ad esempio, la meditazione zen e quella trascendentale. Nel primo caso si parla della tradizionale meditazione da seduti, la quale si concentra soprattutto sulle tecniche di respirazione controllata. Nel secondo caso, invece, si parla della meditazione che avviene tramite la recitazione del mantra. Un’altra tecnica è quella vipassana, ancora una volta basata sul controllo della respirazione, dalla quale deriva poi la ben nota meditazione mindfulness. Altre tecniche sono la meditazione camminata e quella dinamica, che sono per l’appunto meno statiche delle precedenti. Si chiude con un’altra tecnica molto nota, ovvero la Kundalini.

Grazie alla meditazione, possiamo risolvere molti dei problemi del nostro quotidiano: dalle malattie a condizioni psicofisiche nocive come appunto lo stress.

ultimo aggiornamento: 16-10-2018

X