La madrina del Gay Pride di Roma 2015 sarà Conchita Wurst

Gay Pride Roma 2015: la madrina per l’occasione sarà Conchita Wurst che, con il suo primo album, è già in vetta alle classifiche

chiudi

Caricamento Player...

Conchita Wurst tornerà anche quest’anno all’Eurovision Song Contest, dopodiché il 13 giugno sarà in Italia in veste di madrina del Gay Pride 2015 che si svolgerà a Roma.

Leggi anche: Conchita Wurst: è in arrivo l’autobiografia

Conchita Wurst, austriaca, classe 1988, ha fatto parlare di sè in tutto il mondo per il suo talento canoro e per il suo particolare look femminile, ma con la barba. Diventuta un simbolo per i gay e per i transessuale, Conchita è stata scelta come madrina per il Gay Pride di Roma di quest’anno.

“Oggi abbiamo un movimento agguerrito per la difesa di gay, lesbiche e transgender che ci tiene parzialmente al riparo da violenze e discriminazioni. Ai Golden Globe hanno presentato una dozzina di film a tematica gay; Bruce Jenner ha parlato apertamente della sua transizione: c’è ancora molto da fare, ma molto si sta facendo. Ovviamente, nel periodo della pubertà non avevo queste certezze.”

Per lei e per il suo personaggio in questa società ha speso parole anche lo stilista Jean Paul Gaultier, riportate nell’autobiografia della cantante uscita il 15 maggio:

“Se Madonna ha il corpo di una donna e lo spirito di un macho, tu hai il corpo di un uomo e lo spirito di wonder woman. Nessuno, prima di te, ha saputo annullare i confini tra maschile e femminile.”

Oltre alla sua autobiografia, è uscito anche il primo album di Conchita Wurst che contiene “Rise Like a Phoenix”, il brano che l’ha fatta trionfare all’Eurovision Song Contest, che nella prossima edizione del 23 Maggio, vedrà per l’Italia la partecipazione de Il Volo.