La decisione di Corinna, la moglie di Michael Schumacher

Dopo un anno e mezzo dalla tragedia che ha colpito Michael Schumacher oggi la moglie annuncia che venderà tutti i beni del marito.

chiudi

Caricamento Player...

Corinna, la moglie di Michael Schumacher, il grande pilota di Formula 1 che nel dicembre del 2013 ebbe un gravissimo incidente, ha preso una drastica decisione. La decisione della donna, dettata dalla disperazione di mesi d’angoscia, può essere perfettamente capibile.

Il tutto è successo dopo un lungo periodo di coma, quando Michael Schumacher si è risvegliato, ma le sue condizioni sono sempre rimaste molto preoccupanti.

Michael Schumacher oggi necessita sempre di costanti aiuti, ma il pilota dal giorno dell’incidente, ha sempre potuto fare affidamento sulla moglie Corinna e sui suoi figli.

Ma è stata la moglie Corinna, nei giorni scorsi, a far trapelare alcuni dettagli in merito ad una sua decisione quanto mai singolare.

Corinna avrebbe deciso vendere tutti i beni di Michael Schumacher, a suo dire ormai inutilizzabili. Corinna avrebbe venduto la casa vacanze in Norvegia e il jet privato del marito e si sarebbe disfatta dei beni mobili e immobili di cui suo marito non potrà più godere. Pare quindi una vera consapevolezza di come l’uomo che tutti conoscevamo non potrà mai più tornare ad essere quello che era.

Michael Schumacher sta affrontando una lunga riabilitazione ma fino ad ora i risultati farebbero disperare tanto da pensare che il campione non ritornerà mai l’uomo di un tempo.

Da qui la decisione della moglie Corinna.

Secondo fonti raccolte dalla rivista Bunte, viste le condizioni di salute di Schumacher, è sua moglie ad amministrare il patrimonio della famiglia, e potete immaginare quanto capitale ci sia dietro: il jet sarebbe stato venduto per una cifra pari a 25 milioni di sterline, circa 35 milioni di euro.