Kirsten Dunst protagonista di un video contro l’ossessione dei selfie

Nel filmato Aspirational di Matthew Frost, l’attrice Kirsten Dunst fa riflettere sulla tanto osannata moda dei selfie e rimpiange i tempi dei cari e vecchi autografi.

chiudi

Caricamento Player...

La moda dei selfie sta contagiando non solo il modo di fare fotografia, ma anche i meccanismi di interazione tra fan e celebrità, e in termini più allargati il modo di relazionarsi con le persone in generale.

Nel video la Dunst incontra due fan per strada, che invece di parlarle vogliono solo immortalarsi al suo fianco e alla sua offerta: “Potete farmi delle domande. Siete curiose di qualcosa?”, le ragazze per tutta risposta chiedono un selfie e di essere taggate.

Leggi anche: Anche Ilary Blasi cede al selfie e crolla il castello della coerenza

Sono davvero finiti i tempi in cui le celebrieties firmavano gli autografi e chiacchieravano con i loro fan; oggi a dominare è l’immagine e in particolare i selfie coi vip acquisiscono un valore di mille volte superiore al vecchio e caro pezzo di carta.

A fare tristezza è la mancanza di contatto umano, quasi che l’attrice non sia una persona in carne ed ossa, ma un’entità famosa da proprorre sui social network. La ricerca della celebrità online ha polverizzato i rapporti interpersonali.

Nell’epoca degli smartphone il rischio maggiore sembra allora quello che dà più importanza alla condivisione sui social che al momento reale in sé.

Ecco allora che il video Aspirational con Kirsten Dunst vuole farci riflettere su quanto sia cambiato il rapporto tra i fan e le star, un rapporto che prima era carico di emozioni ed ora viene svuotato dal dominio della tecnologia e dell’apparenza.