Kim Kardashian torna sui social e lo fa in maniera molto hot

Dopo la rapina subita a Parigi, Kim Kardashian è ora tornata ad animare i suoi profili social in maniera davvero molto piccante.

chiudi

Caricamento Player...

Dopo la spaventosa rapina subita a Parigi da Kim Kardashian in una lussuosa stanza di hotel, la bellissima e giunonica socialitè ha deciso di ritornare, dopo un periodo di assenza, nel mondo dei social network in maniera davvero hot e piccante. La Kardashian ha infatti pubblicato dei video, molto brevi, che la immortalano in un twerk spettacolare con il suo iconico lato B, mentre in un altro video struscia il seno sul sedere di un’altra avvenente fanciulla. In realtà, il volto della Kardashian non si vede, anche se sembrano riconoscersi le sue apprezzatissime forme.

Kim Kardashian torna con un nuovo profilo Instagram: Kimoji

kim kardadashian
fonte foto: .instagram.com/p/BN_BtJoA6oa/?taken-by=kimoji

I video della Kardashian, e dell’altra sexy donna dalle curve mozzafiato (clicca QUI per vederli), sono stati pubblicati sull’account Kimoji, l’account legato al merchandising delle sue personali emoticon, che ora debutta nel mondo della biancheria intima. Sui suoi profili ufficiali, invece, regna il più assoluto silenzio.

In ogni caso, della Kardashian, in questi giorni, si sta parlando soprattutto per il suo matrimonio apparentemente in crisi con il rapper Kanye West, reduce da un ricovero a causa di un esaurimento nervoso. La stella di Al passo con i Kardashians sembra voler prendere le distanze dal marito Kanye West che vorrebbe intraprendere una carriera politica, andando a incontrare direttamente il presidente USA Donald Trump per dargli tutto il suo supporto.

Tornando ai video semi-hot, forse la Kardashian vuole catalizzare l’attenzione dei suoi follower sulle sue curve anziché sul matrimonio apparentemente in crisi con Kanye West, padre dei suoi due bellissimi bambini. Cosa accadrà ad una delle coppie più amate del mondo dei social? Riusciranno a superare questo momento di tempesta? Non ci resta che attendere ulteriori aggiornamenti.