L’Attrice francese Juliette Binoche festeggia 50 Anni

Juliette Binoche,  l’attrice francese più richiesta al mondo, festeggia i 50 anni. Vincitrice di numerosi premi, la vedremo a maggio al cinema nel film Godzilla.

chiudi

Caricamento Player...

Juliette Binoche, nata a Parigi il 9 marzo del 1964, è l’attrice francese ad aver vinto il maggior numero di premi internazionali. Nel 1997 ha ottenuto l’Oscar, come migliore attrice non protagonista, nel film drammatico di Anthony Minghella “Il paziente inglese”, ultima star francese a vincere la statuetta. E’ l’attrice francese più pagata al mondo e richiesta da grandissimi registi come Godard, Téchiné, Leos Carax, Philip Kaufman e Kieslowski.

La sua carriera inizia a soli 18 anni partecipando al film “Liberty Belle”, di Pascal Kané. Nel 1984 arriva il primo ruolo da protagonista con “Rendez-vous”, diretto da André Techiné che le apre un percorso da eroina moderna e romantica. Nel 1986 inizia il sodalizio professionale con il grande regista Leos Carax con il quale gira “Rosso sangue” e “Gli amanti del Pont-Neuf”(1990).
Juliette Binoche
Juliette Binoche

Il successo arriva nel 1988, quando Philip Kaufman le offre la parte di Tereza ne “L’insostenibile leggerezza dell’essere”, adattamento del famoso romanzo di Milan Kundera, al fianco di Daniel Day-Lewis. Critica e pubblico sono entusiasti  e ciò le apre le porte di Hollywood. Nel 1992 recita ne “Il danno”, di Louis Malle, con Jeremy Irons, che decreta un’altro successo. L’anno dopo, lavora con Kieslowski in “Tre colori: Film Blu”dove interpreta la protagonista Julie, donna che passa dalla solitudine del lutto, alla scelta di andare oltre e liberarsi definitivamente dei ricordi dolorosi del passato. Il ruolo le regala la Coppa Volpi e il Premio César alla Migliore attrice.

L’attrice ritorna nei ruoli di eroina romantica in “L’ussaro sul tetto”(1995),  e ne “Il paziente inglese” di Anthony Minghella, uno dei film più premiati della storia del cinema, con ben 9 Oscar vinti nel 1997, 2 Golden Globe e 6 BAFTA. Per il ruolo della giovane infermiere canadase Hana, Juliette Binoche vinse l’Oscar alla Migliore attrice non protagonista e l’Orso d’Argento a Berlino. Il successo continua nel 2000 con “Chocolat” di Lasse Hallstrom, accanto a Johnny Depp, che le vale una nomination agli Oscar come Migliore attrice.  Altri film di successo sono “In My Country” (2003) di John Boorman, “Mary”(2005) di Abel Ferrara, dove la Binoche interpreta una straordinaria Maria Maddalena,  “Nulla da nascondere” (2005) di Michael Haneke  e “Copia conforme” (2010) di Abbas Kiarostami per il quale vince il Premio alla Migliore Attrice al Festival di Cannes.
Rivedremo l’ affascinante attrice in “Godzilla” di Gareth Edwards, la cui uscita in Italia è prevista per il 15 maggio.