Julia Roberts confessa: “Anche io sono stata vittima di bullismo!”

5 errori da evitare in palestra

Julia Roberts confessa di essere stata anche lei vittima di bullismo, mentre lotta insieme ai volontari del GLSEN, che tentano di combattere questo fenomeno.

Insieme al marito Daniel, Julia Roberts si batte per contrastare la pratica del bullismo nelle scuole degli Stati Uniti; l’attrice ha ricevuto per la sua attività di volontariato il premio a sostegno della causa nel Regent Beverly Wilshire di Los Angeles, ovvero l’Humanitarian Award del Gay, Lesbian and Straight Education Network.

La stessa attrice ha dichiarato di essere onorata nel ricevere questo riconoscimento, dal momento che si ritiene piuttosto sensibile sull’argomento; ecco le sue parole al momento della premiazione:

«È un grande onore per me essere stata scelta per ricevere l’Humanitarian Award. Sono felice di vedere che nelle scuole ci sono ragazzi così educati ed eroici – io a quell’epoca ero fin troppo timida (…) Ora però sono una sorta di mascotte per loro, e questa è una cosa bellissima. Posso dar maggiore visibilità ai problemi che devono affrontare quotidianamente»

Il motivo per lui l’attrice 46enne di Pretty Woman sarebbe così sensibile riguardo al bullismo, deriva dal fatto che lei stessa ne è stata vittima, come ha rivelato durante un incontro coi volontari del GLSEN, un’organizzazione che mira a sradicare i fenomeni di bullismo contro la comunità LGBT (Lesbiche, Gay, Bisessuali e Transgender) a scuola.

Julia Roberts ha sottolineato quanto sia importante reagire e non essere passivi di fronte al bullismo:

«È quello che cerco di insegnare ai miei figli. Essere passivi è sbagliato, anche se la vittima non è tuo amico e non è un tuo problema, siamo comunque essere umani. E non fare nulla equivale essere uguali all’aggressore»

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 21-10-2014

Donna Glamour

Per favore attiva Java Script[ ? ]