Johnny Depp nei guai: l’attore rischia dieci anni di carcere

Per aver portato i suoi cani in Australia, Johnny Depp rischia fino a dieci anni di carcere

chiudi

Caricamento Player...

Johnny Depp è stato costretto a riportare a casa i suoi cagnolini per evitare che venissero abbattuti, ma la trafila per l’attore, non finisce qui.

Leggi anche: Johnny Depp: i suoi cani sono stati condannati a morte

Dopo aver rimpatriato i cuccioli, Johnny Depp è stato informato di essere a rischio di una pena molto ingente: dieci anni di carcere e 340.000 dollari di multa.

Tutto è cominciato quando Johnny Deep e Amber Heard, in Australia per le riprese di “Pirati dei Caraibi 5”, hanno pensato bene di portarsi dietro i loro due cagnolini, inconsapevoli delle norme vigenti in Australia che prevedono un periodo di quarantena per i controlli. La bufera è iniziata quando Johnny Depp ha portato i cani dal tosatore che gli ha fatto una foto e la ha messa su Facebook.

A quel punto è intervenuto il ministro dell’agricoltura Barnaby Jones che ha invitato gli attori a riportare in America i cani per evitare di doverli sopprimere. Ma ormai le leggi australiane erano state infrante e se si andrà in tribunale, è probabile che Johnny Depp rischi 10 anni di carcere e una multa di 340.000 dollari australiani che equivalgono a circa 263 dollari americani.

Nonostante la moglie dell’attore sia ripartita subito per l’America con i due yorkshire, i problemi sono tutt’altro che finiti per la coppia.