Jane Fonda, l’attrice 79enne parla delle violenze subite da bambina

Jane Fonda, l’attrice 79enne che da anni si batte per i diritti delle donne, ha raccontato gli abusi subito quando era una bambina.

chiudi

Caricamento Player...

Famosa attrice statunitense due volte premio Oscar, Jane Fonda, 79 anni, in un’intervista concessa a The Edit, e ripresa da Vanity Fair, ha raccontato lo stupro subito quando era una bambina. Solo adesso l’attrice ha deciso di raccontare questo doloroso episodio della sua vita: “Ho subito una violenza sessuale, sono stata stuprata quando ero solo una bambina… Una volta sono stata anche licenziata perché mi sono rifiutata di avere un rapporto con il mio capo”, rivelando di aver sempre pensato che fosse stata in qualche modo colpa sua: “Ho sempre pensato che in qualche modo fosse stata colpa mia, che non ero stata capace di dire di no nel modo giusto”.

Jane Fonda, l’attrice ha fondato il Jane Fonda Center per prevenire le gravidanze tra adolescenti

Jane Fonda FB
FONTE FOTO: facebook.com/JaneFonda

Continua l’attrice: “Molte ragazze giovani che sono state violentate non sanno nemmeno che si sia trattato di uno stupro. Pensano solo che non sono state in grado di opporsi. Ma io voglio combattere per far capire a tutte che si tratta di stupro. Siamo state violate e non è mai colpa nostra”. 

Jane Fonda ha poi affrontato altri aspetti della sua vita: “Sono cresciuta negli anni ‘50 e mi ci è voluto molto tempo per applicare il femminismo alla mia vita. Gli uomini della mia vita sono stati meravigliosi, ma vittime di una cultura patriarcale . Mi sono sentita sminuita. Alla fine ho deciso che non avevo intenzione di rinunciare a chi ero solo per compiacere l’uomo con cui stavo”.

Conclude così la sua intervista: “Mi ci sono voluti quasi 60 anni per imparare a dire “no”. Quando qualcuno mi offriva qualsiasi cosa, dicevo “sì”. Non sapevo stare in piedi da sola. Ora direi, “no, questo è un pezzo di…”, non mi piace come mi tratta. E me ne andrei. Se solo avessi saputo fare allora quello che faccio adesso”.