Jane Birkin animalista: vuole togliere il suo nome dalla mitica borsa Hermes

Atrocità sui coccodrilli: questo il motivo per cui Jane Birkin vuole che il suo nome venga tolto dalla iconica borsa firmata Hermes

chiudi

Caricamento Player...

Sono passati 31 anni dal lancio della Birkin di Hermes, la borsa destinata a diventare icona e must have per molte star. La borsa ha preso il nome dalla mitica attrice Jane Birkin, star del cinema di quegli anni.

Leggi anche: Hermes guarda all’Africa con un’anima sporty

La Birkin di Hermes, è sicuramente una delle borse più costose e conosciute della maison parigina, desiderio, non troppo nascosto, di molte donne. Ora però, Jane Birkin non vuole più che il suo nome sia associato all’iconica borsa.

Il motivo? Torture sui coccodrilli per ottenerne la pelle per creare il modello Birkin Croco. Da sempre animalista, Jane Birkin ha firmato la petizione indetta da Joaquin Phoenix dopo la diffusione del video della PETA, People for the Ethical Treatment of Animals, di un video che mostra le atrocità commesse sui rettili.

Birkin

La borsa Birkin di Hermes, fu ideata nel 1984 dall’allora presidente della maison, quando, trovandosi in compagnia dell’attrice, le vide cadere la borse con tutto il contenuto perchè non era abbastanza capiente. Jane Birkin gli confessò di essere alla ricerca di una borsa da weekend comoda ed elegante e lui gliela disegnò a sua immagine e somiglianza, dedicandogliela e facendola diventare una vera icona di stile.

Pare che oggi però, la liason Hermes e Jane Birkin, potrebbe finire per sempre.