Interrotte le cure per Bobbi Kristina, figlia di Whitney Houston: condizioni troppo gravi

Bobbi Kristina Brown sarà trasferita in un hospice in attesa della tragica fine: non c’è più nulla da fare per la figlia di Whitney Houston

chiudi

Caricamento Player...

Le condizioni di salute di Bobbi Kristina Brown, celebre figlia di Whitney Houston, sono troppo gravi per continuare le cure, che sarebbero inutili.

Leggi anche: Whitney Houston fu quasi uccisa da sua figlia Bobbi Kristina quando aveva appena 15 anni

Ad annunciare l’interruzione delle cure per Kristina Brown e la zia Pat con un comunicato stampa in cui svela la tragica decisione della famiglia.

“Nonostante le migliori cure e attrezzature mediche, le sue condizioni continuano a peggiorare. Per questo è stata trasferita in un hospice. Ringraziamo tutti quelli che hanno pregato per lei. Adesso è nelle mani di Dio”.

Bobbi Kristina, 22 anni, fu ritrovata nella vasca da bagno della sua casa di Atlanta priva di sensi, a fine gennaio. Da allora è stata in ospedale per ricevere le cure migliori per riprendersi, sotto la sorveglianza amorevole di tutta la famiglia. Ora però, le cure non hanno sortito alcun effetto e sembra che per Bobbi Kristina non ci sia davvero più speranza di riprendere conoscenza.

Nel frattempo, il compagno della ragazza, Nick Gordon, è sotto indagine: è accusato di aver abusato fisicamente ed emotivamente di Bobbi Kristina, rubandole anche 11mila dollari dopo che lei entrò in come indotto.