“In prigione 9 mesi”, la maglia per il figlio di Eva Riccobono

Eva Riccobono ha avuto un’idea piuttosto originale: una maglia per il suo neonato che ricorda quella dei carcerati con la scritta “In prigione per 9 mesi”.

chiudi

Caricamento Player...

Un bimbo nel pancione della mamma considerato alla stregua di un carcerato, con tanto di tutina a righe? Proprio così. Ma è ovviamente una provocazione, simpatica e senza doppi fini. A lanciarla una neo mamma, bellissima e tenerissima: la modella siciliana Eva Riccobono. È stata lei a postare lo scatto sui suoi canali social. Il bimbo in questione è il piccolo Leo, nato a maggio e figlio della top model e di Matteo Ceccarini.

“Been inside for 9 months”: sono stato dentro 9 mesi. Così c’è scritto sulla simpatica immagine che non si riferisce ad altro che ad un capo in vendita, realizzato in cotone organico al 100% dal brand inglese Oh Baby London.

Il costo non è neanche proibitivo: 30 euro. Eva Riccobono e il suo compagno lo hanno già prenotato per il loro figlioletto, che li ha riempiti di felicità.

“Vorrei gridarlo al mondo: sono felice”, ha dichiarato alcune settimane fa la splendida modella siciliana a proposito della nascita di Leo. Un bel segnale per un mondo della moda dove spesso la maternità è vissuta come un intralcio, uno spiacevole fuori programma, piuttosto che come la realizzazione di un sogno personale e familiare.