Il sessismo del condizionatore: è tarato per gli uomini

In ufficio fa sempre freddo e il condizionatore è troppo forte? Certo, è tarato per la temperatura corporea maschile

chiudi

Caricamento Player...

L’aria condizionata è spesso il peggiore incubo di tutte le donne, perchè è troppo fredda, specialmente negli uffici e nei luoghi di lavoro.

Leggi anche: Tassa rosa: per le donne la bellezza costa di più

Non è un capriccio, è proprio così, è troppo fredda, perchè la maggior parte dei condizionatori sono tarati sul metabolismo e la temperatura corporea maschili. Lo spiega uno studio dell’Università di Maastricht pubblicato su Nature Climate Change.

Le donne, in media, hanno bisogno di 4 gradi in più per stare bene. Se gli uomini sono a loro agio con 22 gradi, le donne ne necessitano 24,5.

Il ricercatore a capo dello studio, Boris Kingma, spiega:

“La valutazione della temperatura di un edificio è basata, sin dalle prime ricerche negli anni ’60, su parametri medi maschili. Vogliamo invece sottolineare le differenze fra il consumo energetico a riposo di lui e di lei e suggerire che è importante considerarle quando si definiscono gli standard di climatizzazione interna.”

E’ questa quindi la causa delle tante discussioni negli uffici e nei luoghi di lavoro: basterebbe fare una semplice media per mettere d’accordo tutti e non fare gelare o ammalare nessuno.