Il Rischio Cardiovascolare si Combatte con una Mela

A livello mondiale, ed in particolare nei Paesi con uno stile di vita tipicamente occidentale, le malattie cardiovascolari rappresentano la principale causa di morte, ma il rischio potrebbe diminuire semplicemente mangiando una mela.

chiudi

Caricamento Player...

Nel solo Regno Unito ogni anno sono statisticamente calcolati 8.500 decessi per problemi cardiovascolari, questo triste primato è dovuto ad uno stile di vita sempre più caratterizzato dall’abuso di fumo, alcol e droghe, dalla sedentarietà e da una dieta poco attenta a soddisfare, senza eccessi, i reali bisogni dell’organismo.

Grazie ad un gruppo di ricercatori dell’Università di Oxford che hanno calcolato i decessi dovuti a problemi cardiovascolari, come ictus e infarto, si è scoperto che una mela al giorno protegge il cuore e le arterie dal rischio di malattie tanto quanto assumere quotidianamente statine, i farmaci utilizzati per ridurre il rischio cardiovascolare.

Ciò non significa che i pazienti attualmente in cura con le statine possano pensare di interrompere la terapia per sostituirla con una cura a base di frutta, anzi al 74° Congresso Nazionale della Società Italiana di Cardiologia, si è dimostrato che a partire dai 65 di età l’assunzione di statine protegge da infarti e ictus anche chi presenta il rischio per la salute di cuore e arterie ma non mai sofferto di una patologia cardiovascolare quindi l’uso delle statine dovrebbe essere esteso alla prevenzione primaria per il rischio delle malattie cardiovascolari nella terza età.

I risultati parlano chiaro, sulla base di queste stime gli autori hanno concluso che,  piccoli cambiamenti nell’alimentazione così come un aumento dell’uso delle statine a livello della popolazione potrebbe ridurre significativamente la mortalità cardiovascolare.

Il Rischio Cardiovascolare si Combatte con una Mela
Il Rischio Cardiovascolare si Combatte con una Mela

I ricercatori di Oxford raccomandano il consumo di almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno per garantirsi il giusto apporto di fibre, antiossidanti, vitamine e steroli vegetali che proteggono il cuore contribuendo al controllo della glicemia, dei livelli di colesterolo e dello stress ossidativo; infatti, le mele come molta frutta sono antiossidanti che favoriscono il transito intestinale, alleate della salute cardiovascolare ed aiutano, con i flavonoidi, il colesterolo Ldl contribuendo ad innalzare l’Hdl.

Sembra proprio che il motto “una mela al girono leva il medico di torno” sia evidentemente realtà, quindi ricordatevi di includere nei vostri pasti una mela per il ridurre il rischio di malattie cardiovascolari vivendo sani e a lungo.