Il mondo della Moda contro l’anoressia: divieto in passerella per le modelle troppo magre

Rivoluzione nel mondo della Moda riguardo la lotta contro l’anoressia: il deputato francese Olivier Véran ha proposto una legge per vietare alle modelle troppo magre di sfilare in passerella e di posare per servizi fotografici.

Troppo spesso in passerella sfilano modelle troppo magre il che ha spesso posto sotto accusa il fashion system che inneggerebbe ad un ideale di bellezza che porta molte giovani donne a cadere nella trappola dell’anoressia pur di perseguirlo.

Dopo tante campagne, sostenute speso da moltissimi brand di moda, ora arriva forse la soluzione anche dal mondo della politica.

Il deputato francese Olivier Véran, attivo nella lotta all’anoressia, ha elaborato una legge che vieta alle modelle troppo magre di sfilare.

Per verificare l’effettivo stato di salute e di magrezza delle modelle, scongiurando così il pericolo anoressia, ogni modella al momento dell’ingaggio dovrà presentare un certificato medico che riporti l’indice di massa corporea e, nel caso in cui fosse troppo basso, non potrà ottenere il lavoro e sfilare o posare per i servizi fotografici.

Per incentivare la lotta all’anoressia, la legge prevede pesanti sanzioni per le agenzie di modelle che non osserveranno le regole: le multe possono arrivare fino a 75mila euro e possono scattare provvedimenti penali come sei mesi di carcere.

Leggi anche: L’amore dei genitori per prevenire l’anoressia.

La durezza del provvedimento è in linea con la crescita allarmante dei dati riguardanti l’anoressia, rivelati dalla presidente e fondatrice di Aba, storica associazione impegnata nella lotta all’anoressia e bulimia: la malattia colpisce l’80% della popolazione femminile, colpendo le donne dai 9 anni sino alle over 45.

Secondo la presidente di Aba sarebbe opportuno calcolare, oltre alla massa corporea delle modelle anche l’assenza del ciclo mestruale, uno dei primi segnali evidenti dei disturbi alimentari come l’anoressia.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Privacy Policy

ultimo aggiornamento: 17-03-2015

Lorenza Marotti

X