Il coraggio di innovare – Digital Award Storie di successo nell’era digitale

chiudi

Caricamento Player...

Al via la prima edizione di “Il coraggio di innovare – Digital Award”, iniziativa indetta da Regione Lombardia in partnership con Unioncamere Lombardia e Meet The Media Guru che ha lo scopo di premiare le aziende lombarde che hanno utilizzato il digitale per rinnovarsi nei settori di moda, design, turismo, commercio, logistica merci, fiere e creatività.

Il progetto nasce dalla volontà della Regione Lombardia di dare spazio e visibilità alle imprese che hanno saputo guardare al futuro, con temerarietà e determinazione, puntando su quella che è in fondo la più grande risorsa del nuovo millennio: il digitale, appunto, raccontato in questo premio attraverso una duplice prospettiva. L’iniziativa si rivolge infatti tanto alle imprese che hanno creato tecnologie digitali volte a svecchiare e a semplificare gli impianti tradizionali, quanto a quelle che le tecnologie digitali le hanno coraggiosamente adottate come strategia anti-crisi, ovvero per incrementare la produttività ed essere competitive sul mercato.

“La consapevolezza del grande potenziale offerto alle imprese dalle nuove tecnologie è ancora limitata”– sottolinea Mauro Parolini, Assessore al Commercio, Turismo e Terziario di Regione Lombardia – “Per tale motivo, abbiamo promosso quest’iniziativa, che intende comunicare i percorsi intrapresi dalle aziende che hanno avuto il coraggio di investire sul digitale. Il progetto è il kickoff di un piano d’interventi più ampio, studiato per lo sviluppo del terziario digitale in Lombardia con un impegno di 45 milioni di euro nei prossimi 3 anni e che ha come perno centrale i giovani”.

Sono dunque queste aziende che potranno raccogliere la sfida di raccontare la propria storia all’insegna del cambiamento e della modernità partecipando al premio che si aprirà ufficialmente il 15 luglio e darà la possibilità di inviare la propria candidatura fino al 2 ottobre 2015.

“La creatività che contraddistingue le nostre imprese – afferma Gian Domenico Auricchio, Presidente di Unioncamere Lombardia – può sbocciare e svilupparsi sfruttando le tecnologie digitali per incrementare innovazione e visibilità. Vogliamo quindi valorizzare le imprese che utilizzano a pieno le potenzialità di questi strumenti in modo che diventino punto di riferimento e ispirazione per le altre.”

Il Premio vuol essere soprattutto un appuntamento di confronto e riflessione sul tema dell’innovazione digitale, attraverso la scelta di un format inedito dove centrale sarà sì la svolta tecnologica ma letta e osservata dagli occhi di chi l’ha ideata o scelta.

“L’idea di base è di dare spazio alle persone” – conferma Maria Grazia Mattei, fondatrice di Meet The Media Guru, tempio della cultura digitale – “vogliamo ascoltare il racconto di come si arriva a intraprendere strade alternative fatte di innovazione e sperimentazione; capire cosa porta a quello scatto determinante che conduce a rinnovare il proprio lavoro scegliendo la nuova frontiera del digitale.”

Al termine della raccolta delle candidature, la Commissione decreterà i migliori 14 progetti – di cui uno per ogni settore (moda, design, turismo, commercio, logistica merci, fiere, imprese creative) nelle due categorie previste: imprese del terziario innovativo e digitali – e assegnerà dei punteggi parziali.

E poi? Trattandosi di un tributo all’universo 2.0, non poteva che essere il popolo del web a fare il resto: tramite il sito www.ilcoraggiodinnovare.it, saranno infatti gli internauti ad avere la possibilità di conoscere i progetti finalisti, narrati attraverso video e immagini, e di scegliere il preferito, permettendo così a quello più votato di ottenere un bonus punti da aggiungere al giudizio finale.

I vincitori? Coloro che meglio sapranno raccontare il coraggio del cambiamento nell’era del digitale.

L’iniziativa si concluderà mercoledì 2 dicembre 2015 presso l’Auditorium Giovanni Testori con un evento di premiazione che coinvolgerà i protagonisti dei 14 migliori progetti, tra cui saranno individuati i 2 vincitori del Premio che riceveranno un riconoscimento di € 5.000.