Il cancro ai polmoni sarà la principale causa di morte femminile nel 2015

E’ stato recentemente dimostrato come la causa di morte femminile nel 2015 sarà il cancro ai polmoni, prevalentemente nel resto d’Europa dove le fumatrici anziane sono maggiori.

Sarà il cancro ai polmoni la prima causa di morte femminile del 2015. Lo ha dichiarato una recente ricerca pubblicata sugli Annals of Oncology e diretta da Carlo La Vecchia, epidemiologo dell’Università di Milano.

Lo studio ha dimostrato che nel 2015 saranno di più le donne che moriranno di cancro ai polmoni piuttosto che di cancro al seno. I dati emersi escludono Italia, Francia e Spagna, in cui la percentuale di  donne fumatrici anziane o di mezza età è inferiore.

Si  prevede che ci saranno 90.800 donne che moriranno di cancro ai polmoni, contro 87.500 donne che moriranno di cancro al seno. Il tasso di mortalità femminile per tumore al polmone è cresciuto del 9% dal 2009, contando 14,24 decessi su 100.000 donne, mentre il tasso di mortalità per tumore al seno si è ridotto del 10,2% rispetto al 2009.

 Carlo La Vecchia ha dichiarato:

“Parliamo delle donne nate negli anni ’50 che hanno oggi compiuto o superato i 60 anni, l’età in cui il cancro ai polmoni si fa più frequente. Le donne non arriveranno mai ai livelli di mortalità maschile per questo tumore, la nostra previsione è che le europee si livelleranno su un tasso di mortalità inferiore a 20 per 100 mila (le americane hanno raggiunto un tasso di 30). Le previsioni, inoltre, dicono che probabilmente bisognerà aspettare almeno fino al 2020 per vedere un’inversione di tendenza, e cioè perché inizi la discesa del tasso di mortalità femminile, già iniziata invece nelle donne americane.”

E conclude con un monito:

“Resta la speranza che, smettendo di fumare, le italiane non arrivino mai a livelli di mortalità delle altre europee (sotto 20 per 100 mila). Quindi il consiglio importante è che le donne di mezza età e anziane smettano al più presto di fumare”.

ultimo aggiornamento: 28-01-2015

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X