Il 53% delle donne traditrici ammette di preferire gli uomini sposati

In un sondaggio, più della metà delle donne intervistate ha ammesso di preferire gli uomini sposati: l’uomo sposato è una preda molto ambita, la fede al dito è vista quasi come un incentivo, e rende l’uomo che la indossa qualcosa da conquistare.

chiudi

Caricamento Player...

Il tradimento non è un vizio da uomini, anche in termini di infedeltà le donne non sono da meno: e se, non c’è proprio una parità a livello di statistiche, diciamo che i numeri sono molto simili. Ma cos’è che spinge le donne a tradire? Sicuramente una buona parte c’è l’ha la bellezza fisica, l’attrazione e la voglia di conquista, ma anche il momento giusto e quelal buona dose di trasgressione necessaria quando si vuole fare qualcosa di proibito.

Pare che sia un mix di sensazioni a far si che le donne decidano di intraprendere relazioni extraconiugali.

Quando una donna si mette in testa di voler avere un amante da una parte scatta quella scintilla che fa perdere la testa, dall’altra si tratta solo di volersi togliere uno sfizio ed ecco che scatta il desiderio di trovare un uomo da far cadere nella propria trappola.

Secondo un sondaggio condotto dal sito incontri-extraconiugali.com pare che il 53% delle donne preferisca avere una storia con un uomo sposato: la fede al dito è un incentivo perché fa assaporare il piacere del proibito senza dimenticare poi che, l’uomo sposato, difficilmente farà scenate di gelosia, difficilmente chiamerà casa e meno ancora metterà mai la donna in difficoltà.

L’uomo sposato è una preda molto ambita, la fede al dito è vista quasi come un incentivo, e rende l’uomo che la indossa qualcosa che dobbiamo assolutamente conquistare per provare l’ebbrezza della trasgressione.

Il pericolo però è dietro l’angolo: nelle storie con gli uomini sposati però c’è sempre il rischio che si passi all’innamoramento. Salvo rare eccezioni, i mariti non lasciano mai le mogli per le amanti.