L’ultima impresa di Ian Thorpe, l’ammissione della propria omosessualità: il campione australiano rivela a Channel 10 di essere gay.

Il muro della diffidenza e del pregiudizio lo si combatte con delle imprese spesso titaniche e chi meglio di uno sportivo sa cimentarsi nel ruolo. Ian Thorpe, indimenticato campione australiano di nuoto, dopo cinque ori, tre argenti ed un bronzo alle Olimpiadi, ha vinto la sua competizione più importante: quella per l’affermazione della sua identità.

A 31 anni, il leggendario campione ha deciso di uscire allo scoperto ed ha fatto coming out. Durante un’intervista al canale tv Channel 10 tra un accenno alla depressione e all’abuso di alcol, ha svelato:

“Sono gay”.

Un sospetto diventato realtà, dopo anni di illazioni sull’orientamento sessuale del grande nuotatore, più volte capace di stabilire primati mondiali nelle varie discipline.

Forse la molla che lo ha spinto a rivelare la verità è stata l’aggressione subita due mesi fa ad opera di uno squalo, che gli ha fatto rischiare di perdere un braccio costringendolo ad una dolorosa operazione. Forse è solo una casualità. Fatto sta che adesso Ian Thorpe è diventato sempre più un campione vero.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 14-07-2014


Sophie Marceau e Christopher Lambert si separano dopo sette anni

Tra Lapo Elkann e Marsica Fossati è amore hot tra le onde