Anche le celebrità hanno i propri punti deboli. I vizi, si sa, fanno parte dell’essere umano da sempre.

La storia e la letteratura ci consegnano, a questo proposito, esempi di personaggi pubblici illustri e passati alla cronaca anche per la loro condotta di vita e per i loro piccoli vizi. Tra questi, ecco alcuni dei più famosi: Giulio Cesare, almeno secondo la testimonianza dello storico Svetonio (I-II sec.), amava molto curare il proprio abbigliamento e già si sottoponeva a depilazione… e che dire del pittore Rembrandt il quale, pur senza l’ausilio dell’odierna tecnologia, amava gli autoritratti, tanto da riprodurre la propria immagine per ben ottanta volte?  Non manca all’appello chi, come D’Annunzio, si premurava di accogliere i propri ospiti con doni speciali e di allietare le proprie amanti con abiti di pregio, cuciti appositamente per l’occasione.

Tutto questo soltanto per quanto riguarda l’estetica.

Ma i vizi dei personaggi storici spaziano anche verso altri orizzonti, dalla cucina alla sfera delle piccole abitudini quotidiane, fino al gioco. In alcuni casi, a tal proposito, esistono anche dei personaggi della letteratura che incarnano tali vizi, come ad esempio l’investigatore Sherlock Holmes – dedito alle sostanze stupefacenti -, oppure il protagonista di “Il giocatore” di Dostoevskij, amante del gioco d’azzardo e dei casinò, forse anche con qualche riferimento autobiografico da parte dell’autore del libro. 

E comunque, anche al giorno d’oggi, esistono delle illustri trasposizioni di tali vizi. Come si è visto, infatti, lo shopping e la moda fanno parte delle abitudini quotidiane di attori, cantanti e gente dello spettacolo, tanto da aver suggerito l’idea di una vera e propria “vip fashion”. Ma non finisce qui.

I vip e il gioco

Tra le attività preferite dai personaggi famosi, concentrati su abiti e automobili di lusso, nonché su preziosi gadget per i propri animali domestici, c’è infatti anche il gioco

Pare infatti che il gioco d’azzardo sia uno dei passatempi di Ben Affleck, anche se si dice che l’attore abbia devoluto le proprie sostanziose vincite in beneficenza: le passioni del divo sarebbero in particolare i tornei WPT e WSOP di poker.

E pure il mitico Sean Connery, secondo le cronache, è un grande appassionato di roulette, e predilige puntare sul numero 17. Anche George Clooney non ha mai nascosto questa sua passione per il gioco, visto che, dopo la parte nel film “Ocean’s Eleven”, ha pensato addirittura di costruire un casinò. Se, tra le donne famose, si annoverano anche i nomi di Jennifer Lopez e Cameron Diaz, anche gli sportivi più noti non sono esenti da questa passione, come ad esempio Rafael Nadal, il quale ha dichiarato di non disdegnare il poker online.

Se alcuni vip nostrani, come Marco Baldini e Pupo, hanno preferito giocare nei casinò storici del territorio, – come quello di Venezia – , è pur vero del resto che, dato anche il successo crescente del web, anche gli operatori virtuali del gioco sono in aumento e piuttosto gettonati tra i famosi e le persone comuni, come conferma anche una lista di siti legali con licenza che si può trovare su affidabile.org: in rete, in particolare, tra le celebrità, sbanca il poker Texas Hold’em, praticato anche da Matt Damon e Tobey Maguire. 

Tutto questo a dimostrazione che la Rete, per i vip e non solo, può essere anche una fonte di intrattenimento, talvolta unito alla pubblicità, non indifferente.

Basti pensare alla mania dei social, che impazza tra personaggi della musica e dello spettacolo. 

I social network : la nuova mania dei vip di ogni categoria

Fedez
Fedez

Se pensiamo ai vip italiani, la prima associazione di idee tra notorietà e Internet è quella costituita dalla coppia Fedez-Ferragni. In questo caso la signora Ferragni fa del web una vera e propria nuovissima professione, ovvero quella di influencer… tanto che uno scatto “intimo” insieme al suo compagno cantante ha di recente letteralmente spopolato su Instagram.

Addirittura, in questo senso, pare che sia in arrivo un vero e proprio corso di laurea per diventare influencer a tutti gli effetti.

Ma anche altri vip vanno fortissimo sui social, come si evince anche dai like alle pagine ufficiali di Facebook e dal seguito su Instagram.

Se la sopracitata Chiara Ferragni conta ben 11 milioni di follower su Instagram, ecco anche altri numeri che danno l’idea di quanto i vip amino i social, ricambiati dai fedelissimi. Tra i vip nostrani più seguiti sui social troviamo dunque, almeno stando ai dati della fine del 2018:

  • Michelle Hunziker
  • Ligabue
  • Emma Marrone 
  • Laura Pausini
  • Jovanotti

Un piccolo vizio, quello del web, che spesso, per i famosi, risponde bonariamente anche a esigenze commerciali e di promozione, ma che, di riflesso, specialmente tra le persone comuni, può diventare pure una vera e  propria patologia dei tempi moderni, denominata come “dipendenza dai social media”, dato che gli italiani sui social sono ormai ben 35 milioni e passano su Internet in media ben 2 ore al giorno.

In ogni caso, seguire un vip può essere anche importante in modo positivo dal punto di vista sociale, dato che tante star usano il web per campagne importanti in tal senso, da Lorella Cuccarini a Maria Grazia Cucinotta. 


Perchè vaccinarsi contro l'influenza? Pro o contro


Cosa significa in medias res?

A casa di Ilenia Lazzarin: ecco dove abita la stella di Un posto al sole