I quadretti Vichy e le righe delicate di Cristiano Burani

I quadretti di Vichy stampati sui capi e le righe dai toni delicati sono i tratti salienti della nuova collezione primavera-estate di Cristiano Burani

Semplice e raffinata, elegante ma discreta, la collezione primavera-estate di Cristiano Burani nobilita le passerelle milanesi con il suo gusto particolare. Le creazioni proposte dallo stilista italiano hanno un qualcosa di originale, di suggestivo che le rende adatte ad ogni circostanza. Creazioni dalle linee morbide ed ampie, dove i minidress si sposano con le camicie a maniche corte e dove queste si abbinano alla perfezione con i dettagli in tulle, sempre più presenti in molte collezioni di grido.

Guarda la Sfilata Cristiano Burani primavera estate 2015 alla Milano Fashion Week

Particolari i quadretti Vichy, decisamente carini, sistemati con successo nel bel mezzo di giacche, camicie e persino pantaloni, un po’ come nell’ultima collezione di Peuterey. Esclusive, invece, gli abiti a righe rosse e bianche, mentre le linee asimmetriche con ampi spacci strizzano un po’ l’occhio alle ultime proposte Just Cavalli. Tra gli abiti tipicamente estivi, spiccano quelli in stile salopette, con colletti alla collegiale (altro motivo comune ad altri brand) e camicie di stampo classicheggiante.

Ma sono le righe, insieme ai quadretti Vichy a rappresentare decisamente la costante dell’ultimo lavoro di Cristiano Burani, visto che sono un motivo ricorrente quasi di ogni capo proposto. I colori? Le tinte pastello sono le preferite, ma il bianco e il nero sono ampiamente rappresentati. Tra le scarpe, interessante la scelta dei mocassini, che si stanno sempre più affermando come calzatura per la donna.

ultimo aggiornamento: 19-09-2014

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X