I problemi della convivenza: spese e lavori domestici

I problemi principali per chi decide di intraprendere una convivenza sono la divisione delle spese e dei lavori domestici: consigli utili e qualche dritta.

chiudi

Caricamento Player...

Per ottimizzare i lavori domestici durante la convivenza, in un periodo storico dove le donne sono costrette a lavorare sia in casa che fuori, non c’è che una soluzione: chiedere aiuto al compagno, al marito, al fidanzato. Il problema principale, quindi, è diventato quello di trovare un uomo che, nel frattempo, ha perso anche quel poco di eleganza ed educazione verso il gentil sesso.

Oppure bisogna crescere figli maschi che non si aspettino che la compagna faccia loro da mamma e che al tempo stesso contribuisca al 50 per cento alle spese di casa. Condividere le fatiche in toto è l’unico modo per trovare tempo per se. E poi ci vuole una buona organizzazione. Per esempio, la spesa grossa: si può anche fare online una volta ogni 10 giorni.

Per quanto riguarda gli alimentari invece potete ritagliare un paio d’ore la settimana. Per le pulizie domestiche conviene dividersi le stanze e magari impostare una sorta di piano. Per stirare esistono per le cose più complesse e lunghe delle lavanderie low cost che sono convenienti rispetto a farlo a casa se si considera il costo della corrente, l’usura della macchina, detersivo e stiraggio.