I cani salvati e che hanno salvato vite dopo il terremoto nel Centro Italia

Tanti sono stati i cani salvati e quelli che hanno salvato vite umane dopo il terribile terremoto che ha devastato il centro Italia il 24 agosto

chiudi

Caricamento Player...

Il terremoto che lo scorso 24 agosto ha devastato il Centro Italia, distruggendo in particolare le città di Accumoli e Amatrice, ha causato la morte di quasi 300 persone, portando orrore, lacrime e paura tra migliaia di residenti che hanno perso tutto. Protagonisti di questa immensa tragedia anche i cani, eroi in cerca di vite umane da salvare o semplici superstiti della catastrofe.

Tanti i cani salvati dalle macerie o che hanno aiutato a salvare i superstiti sotto le macerie

Anche i cani hanno risentito della terribile scossa di terremoto che, la notte del 24 agosto 2016, ha distrutto le città di Amatrice e Accumoli, portando morte e devastazione in diverse località del Centro Italia.

Immediatamente si è messa in moto la macchina dei soccorsi, con la Protezione Civile e tanti volontari che da ogni parte d’Italia sono accorsi per prestare il proprio aiuto agli sfollati e per collaborare nel cercare i superstiti sotto le macerie.

Protagonisti di queste ore di morte, e al tempo stesso di speranza per la vita, sono stati anche i cani. I nostri amici a 4 zampe, nel corso delle prime ore successive al terremoto, si sono rivelati formidabili alleati degli esperti della Protezione Civile per soccorrere le persone ferite e incastrate sotto le macerie delle proprie case.

Protagonisti di straordinari salvataggi, al tempo stesso anche i cani sono state vittime di questo disastro. Ci sono cani che hanno perso i propri padroni, altri che non ce l’hanno purtroppo fatta dopo ore di agonia.

In questo scenario apocalittico si sono però mobilitate immediatamente le organizzazioni animaliste, dalla Lav all’Enpa, pronte a soccorrere e far ricongiungere, nei casi più fortunati, i cani con le loro famiglie.

Un caso emblematico è quello rappresentato da un bambino che ha perso tutta la sua famiglia a causa del sisma e che ha ritrovato soltanto il suo fedele cagnolino ancora in vita.