Nel 2021 arriva nelle sale cinematografiche I am Zlatan, il film su Ibrahimovic: a interpretare il calciatore svedese è Granit Rushiti.

Anche chi non è appassionato di calcio conosce Zlatan Ibrahimovic, una di quelle stelle del calcio che sembrano destinate a non tramontare mai. Come già capitato a molti altri campioni delle sport, anche la storia dell’attaccante svedese arriva al cinema: nel 2021 esce nelle sale cinematografiche I am Zlatan, pellicola diretta da Jens Sjogren tratta dall’autobiografia del giocatore. Nel 2015 era già uscito un documentario su Ibrahimovic dal titolo Becoming Zlatan, ma questo film sarà molto diverso.

I am Zlatan: il film su Ibrahimovic

A distribuire in Italia I am Zlatan sarà la Lucky Red. A proposito del film il presidente Andrea Occhipinti ha dichiarato: “Ibrahimovic è molto più che un calciatore: è un leader puro, un’icona leggendaria, un modo di essere che appartiene soltanto a lui e che non è replicabile. Il racconto di questo mito contemporaneo che in Italia ha trovato la sua più alta consacrazione, non poteva che diventare una grande storia per il cinema”.

ZLATAN IBRAHIMOVIC
ZLATAN IBRAHIMOVIC

Le riprese della pellicola sono iniziate a ottobre e in Svezia e si concludono in Olanda, ad Amsterdam, città nella quale il calciatore ha vissuto prima di approdare in Italia nel periodo in cui ha militato nell’Ajax: per vedere il film sul grande schermo è però necessario attendere l’autunno del 2021.

I am Zlatan: il cast del film

A interpretar Zlatan Ibrahimovic da bambino, tra gli 11 e i 13 anni, è Dominic Bajraktari Andersson. L’attaccante tra i 17 e 23 anni (il film racconta la prima parte della carriera del campione svedese) sarà invece impersonato da un suo collega: Granit Rushiti, calciatore svedese di ruolo sempre attaccante che milita in patria nell’Eslovs BK.

Anche lo stesso Zlatan Ibrahimovic è però coinvolto in prima persona in questo progetto cinematografico.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Vite in fuga: quello che c’è da sapere sulla fiction Rai con Claudio Gioè e Anna Valle

Generazione 56K: la serie TV dei The Jackal su Netflix