Hermes guarda all’Africa con un’anima sporty

La collezione primavera estate 2015 presentata alla Paris Fashion Week è  l’ultima di Hermes firmata da Christophe Lemaire, che si congeda alla grande

chiudi

Caricamento Player...

Ultima collezione per Hermes firmata da Christophe Lemaire. Il designer francese, che si è già messo in proprio lanciando una sua linea che, peraltro, ha ottenuto numerosi consensi, lascerà il  testimone a Nadege Vanhee Cybulski. Per la sfilata d’addio, sulla nobile passerella della Paris Fashion Week, Lemaire ha scelto di portare alla  ribalta  le suggestioni provenienti dall’Africa, intesa come coacervo di colori, tradizioni, riverberi,  simboli e culture.

[wooslider slider_type=”attachments” limit=”20″]

Una collezione d’addio, certo,  volutamente esuberante e tinteggiata di colori, in ossequio indubbiamente alla vitalità del Continente Nero, ma anche un modo per lasciarsi da buoni amici, nel segno dell’allegria. Christophe Lemaire disegna abiti leggeri,  delicati, dalle atmosfere rilassate e tenui, di  grande vestibilità e  leggerezza, adatti  soprattutto a tutte le occasioni. La morbidezza delle linee ed il taglio squisitamente sportivo, anche se mai inelegante, consentono di  attingere alla  collezione anche per le attività meno pompose. È una moda della quotidianità quella portata in passerella da Hermes, ma non per questo non  curata ed inadatta alle circostanze più importanti.

L’anima sporty chic della rassegna è evidenziata anche dalla scelta delle linee per le gonne ed i vestiti. Le prime avvolgono con  leggerezza le gambe appoggiandosi con discrezione sulle ginocchia, i secondi  cadono con sartoriale precisione sui corpi delle modelle,  quasi carezzandole con  i loro tessuti ricercati. La vivacità più autentica è esibita attraverso le camicette, proposte in vari colori, e nei  pantaloni di stampo oversize. Quanto ai maglioni, anch’essi leggeri visto che pensati  per la stagione calda,  prevalgono quelli legati in vita, giusto per  non tradire la filosofia sportiva della linea.

Capitolo accessori: straordinarie le borse – e come  potrebbe essere altrimenti, visto che si parla di uno dei marchi  di  fabbrica di Hermes – ma assai apprezzati anche i sandali con tacco, vezzosi ed eleganti, un tipo di calzatura ormai affermatosi in tutti i brand di successo. Nel complesso, insomma, una collezione delicata e raffinata, dove la scelta dello stile africano non scade nell’etnico, o nell’etno chic, ma  è la base per proporre una linea adatta alla donna vivace ed amante della  natura,  dello sport e delle  tradizioni più autentiche, ma proiettata al futuro con originalità.