Heather Parisi contro Pippo Baudo: Tu quoque, Pippo

Heather Parisi si sfoga in una lunga lettera contro Pippo Baudo che avrebbe ingigantito alcuni fati che la riguardavano

Non c’è mai pace tra i vip e può capitare che per qualche parola o dichiarazione di troppo, Heather Parisi si arrabbi e scriva una lunga lettera, pubblica sul suo sito, a Pippo Baudo, reo di aver ingigantito alcune vicende degli esordi della carriera della ballerina. Così la Parisi si è infuriata, vedendo che anche Baudo aveva parlato troppo della sua carriera in un’intervista rilasciata a Blogo: Tu Quoque Pippo! Anche tu Pippo nell’intervista a Blogo ti sei fatto prendere dalla tentazione di romanzare una storia che già di suo, è straordinariamente fantastica. Non c’è nulla da fare. Quando si parla dei miei esordi e della mia vita, tutti fanno a gara a chi la spara più grossa.

La storia vera degli esordi

Nella lettera pubblica indirizzata a Pippo Baudo, così, la showgirl ha scelto di raccontare come sono andate veramente le cose all’inizio della sua tanto chiacchierata carriera.

Franco Miseria mi nota al Jackie O’ a Roma e mi chiede di partecipare alle selezioni di Luna Park che tiene a Piazzale Clodio in una scuola di danza. Al mio provino invita Pippo Baudo che rimane a tal punto colpito dal mio modo di ballare che mi fissa un appuntamento con Giovanni Salvi nel suo ufficio in Rai. E in quell’ufficio e su quella scrivania faccio la famosa performance.

Poi la ballerina precisa di essere molto felice della sua nuova vita dedita alla famiglia, nonostante Pippo Baudo l’abbia definita un genio sprecato dell danza.

Considero la mia odierna totale dedizione ai miei gemelli e alla mia famiglia, quanto di più inestimabile ci possa essere. Caro Pippo, sono davvero felice della mia vita.

Heather Parisi non le manda a dire e, una volta per tutte fa chiarezza sul suo passato.

Fonte: tvblog
Fonte: tvblog

ultimo aggiornamento: 01-12-2015

Roberta Picco

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X