Gwyneth Paltrow, l’attrice dà consigli di salute: l’ironia del web e le critiche degli esperti

L’attrice Gwyneth Paltrow, dal suo blog, sta dispensando consigli per guarire da malattie serie come la depressione, criticata da fan ed esperti.


Logo Zalando 190x52

Gwyneth Paltrow, l’attrice premio Oscar per Shakespeare in Love ed ex moglie di Chris Martin, leader dei Coldplay, dal suo blog di lifestyle sta dispensando consigli di salute, suscitando le critiche sia da parte dei fan che degli esperti, che puntualmente smentiscono le sue teorie. Dopo la guida al sesso anale, che ha suscitato non poco sdegno e commenti, l’attrice ha ora indicato quella che sarebbe la cura per patologie come depressione, ansia, artrite e insonnia: ovvero camminare a piedi nudi sull’erba o sulla spiaggia.

Gwyneth Paltrow: “Per guarire dalla depressione camminate a piedi nudi sull’erba!”

Gwyneth_Paltrow
FB_Gwyneth_Paltrow

La Paltrow sembra avere proprio le idee chiare su quest’argomeno e dal suo blog invita a cliccare la pagina web di quello che sarebbe un vero esperto del settore.

Scrive l’attrice: “L’earthing therapy si basa sul presupposto intuitivo che connettersi con l’energia della Terra procuri beneficio sia al corpo che alla mente. Molte persone nella nostra comunità giurano che la pratica dell’earthing, chiamato anche “grounding”, sia un’efficace cura non solo per le infiammazioni e l’artrite, ma anche per l’insonnia e la depressione“.

Non è di certo la prima volta che Gwyneth finisce nell’occhio del ciclone, con gli esperti che sistematicamente smontano le sue teorie. In passato, aveva sostenuto che le donne che indossano l reggiseno con il ferretto hanno maggiori possibilità di ammalarsi di cancro.

Consigliò, inoltre, alle donne di bruciare la propria biancheria intima per aumentare la possibilità di trovare un partner e di consumare uova di giada per aumentare la fertilità. Non solo gli esperti hanno ovviamente criticato le sue teorie, ma anche gli stessi fan hanno spesso commentato con ironia le asserzioni della Paltrow, quasi a prenderla in giro, sostanzialmente.