La Guardia di Finanza sequestra 1500 cappellini e sciarpe contraffatte dei One Direction

Il popolo del concerto era affamato di gadget degli One Direction e gli abusivi erano pronti a soddisfare le richieste, nonostante i rivenditori autorizzati. Gli uomini della Guardia di Finanza hanno denunciato 54 abusivi e sequestrato ben mille e 500 tra fasce, spille e cappellini destinati ai giovanissimi.

chiudi

Caricamento Player...

Li hanno sequestrati i Baschi Verdi del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Torino, durante i controlli in occasione del concerto torinese della band One Direction. Le Fiamme Gialle hanno individuato intorno allo stadio Olimpico dove ieri si svolgeva l’evento cinquantaquattro venditori abusivi che sono stati denunciati per il reato di contraffazione.

La merce targata One Direction è stata recuperata dai tanti militari impegnati in questo tipo di controllo, collegato anche all’attività di bagarinaggio. Nel tentativo di sfuggire all’attenzione dei militari, gli abusivi avevano anche molte spille prive di icone e marchi della band inglese, che erano però su adesivi nascosti in tasche e borse, pronti per essere incollati.

Gli ambulanti mescolati tra migliaia di genitori e teenagers giunti da tutta Italia ma anche da Francia e Germania, proponevano articoli del gruppo One Direction praticamente identici a quelli venduti dal merchandising ufficiale ma ad un prezzo e di qualità inferiori.

Tra gli escamotage individuati dai commercianti abusivi, anche quello di vendere gadget dei One Direction in apparenza privi di marchio apponendo solo successivamente gli adesivi con le immagini delle cinque star inglesi, come dimostrato dal rinvenimento di centinaia adesivi già ritagliati nel formato corrispondente agli articoli.

Le fans dei One Direction non si sono comunque accorte di nulla e, originali o no, erano migliaia le fascette che, sulle parole di Liam: “Ciao! Sta piovendo. Lo dico in italiano: noi amiamo l’Italia! Come state?(torna a parlare in inglese) Ci vedete bene? Grazie per essere qui, divertitevi e cercate di restare asciutti” roteavano vorticosamente. Stessa scena quando Harry ha detto in italiano: “Siete bellissimi”. Poi in inglese: “Piacere di conoscervi,  voglio vedervi urlare a destra,  a sinistra,  in tutto lo stadio”.

A parlare poi era poi stato Louis: “È bello vedere così tanta gente attorno” fino ad arrivare ai ringraziamenti finali. Liam dice “Ti amo (e poi in inglese)  grazie per essere stati qui,  è stato fantastico,  ci vediamo presto”.

Ed intanto, fuori dallo stadio, scattavano gli arresti.

Emanuela Bertolone.

Guarda cosa accadde oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”23461″]