Giovanni Cottone dopo la Separazione con Valeria Marini si consola con la Modella Dani Samvis

L’amareggiato Giovanni Cottone, per consolarsi dalla separazione con Valeria Marini, cerca distrazioni. A volte in amore vince… il chiodo schiaccia chiodo.

chiudi

Caricamento Player...

Giovanni Cottone, dopo l’infinita telenovelas con l’ormai ex moglie Valeria Marini, si getta tra le braccia di Dani Samvis la modella brasiliana, ex di Paolo Berlusconi e Reginaldo.

Ultimamente i due sono stati avvistati spesso insieme e Giovanni Cottone ha dichiarato:

“Una ragazza molto carina ed educata: per ora siamo amici, può darsi che sbocci qualcosa!”

Giovanni Cottone cerca tranquillità, dopo i problemi che le sta creando Valeria:

“Valeria mi ha dato un aiuto in liquidi, ma io le ho dato un immobile che vale sette volte quella cifra. È ampiamente debitrice nei miei confronti. Non si tratta di spiccioli. Somme ingenti, tanti soldi. Le ho fatto anche un prestito per comprare un immobile… Mai restituito! Ha iniziato a parlare di me in modo davvero cattivo, acido quando le sono piombate addosso intimazioni di pagamento, atti giudiziari fatti dai miei legali. È stata toccata nel vivo: sui soldi!Quando tocchi i soldi, le tocchi la sua ragione di vita. Per lei vengono prima di tutto. Davanti ai soldi non esiste più nessuno”.

Sembra che Giovanni Cottone, però si stia facendo vedere spesso in giro anche con Annalisa Minetti, la cantante lombarda tornata anche lei single. Un’amicizia, la loro, nata per questioni lavorative, poiché lui è lo sponsor di “Io rinasco”, il tour della cantante partito qualche giorno fa.

Annalisa Minetti dice di Giovanni Cottone:

“È una persona che stimo moltissimo e so che anche lui ha di me la stessa opinione. E una fase delicata della sua vita. Non sta un granché bene, perché sta affrontando una separazione e, dal momento che anch’io ci sono passata, l’ho aiutato cercando di fargli superare il tutto nel migliore dei modi. Giovanni mi chiama la sua “pila”. Quando è giù mi telefona e io cerco di tirargli su il morale. Per quello che posso fare, naturalmente. Io sono a disposizione di tutte quelle persone che hanno bisogno. Ho affrontato nella mia vita i dolori più particolari ma anche quelli più comuni e di conseguenza mi piace poter essere di aiuto agli altri, soprattutto perché sono molto credente. Se c’è qualcuno che ha bisogno o al quale devo ricordare che la vita è un dono, io sono a disposizione”.

Chissà cosa ci aspetta…!

Guarda cosa accade oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”17266″]