Giorgia Meloni rompe il silenzio: “Sono pronta a diventare sindaco di Roma”

Giorgia Meloni, dopo mesi di rumors conferma: “Appena il Pd manderà a casa Kung Fu Panda Marino non ci tireremo indietro dalla sfida per il Campidoglio. Io sarò in prima fila se sarà necessario”.

chiudi

Caricamento Player...

La leader di FdI-An Giorgia Meloni non delude i suoi sostenitori e conferma dopo una lunga attesa:

“Appena il Pd manderà a casa Kung Fu Panda Marino non ci tireremo indietro dalla sfida per il Campidoglio. Io sarò in prima fila se sarà necessario. A Roma Marino ha dimostrato di essere un incapace. Con le giunte di sinistra è nato il malaffare, e poi con Alemanno hanno cercato di continuare a fare i loro interessi”.

La Meloni sembra avere le idee chiare su come immagina il futuro per la capitale d’Italia:

“Bisognerà ridare voce alle periferie, piuttosto che, per esempio, addobbare, nel modo assurdo che vedete, Via del Corso”.

La carriera politica di Giorgia Meloni inizia molto presto: di origini sarde da parte del padre Francesco e siciliane da parte della madre Anna, Giorgia Meloni è nata e cresciuta a Roma. Diplomata al Liceo linguistico, dal 2006 è giornalista professionista.

Inizia il suo impegno politico nel 1992 a 15 anni aderendo al Fronte della Gioventù.

Giorgia Meloni, nel 1996 diviene responsabile nazionale di Azione Studentesca, si tratta di un movimento studentesco di AN.

Nel 1998, dopo aver vinto le primarie per il XI Municipio di Roma, la Meloni viene eletta consigliere della Provincia di Roma per Alleanza Nazionale, rimanendo in carica fino al 2002.

Nel 2004 diventa presidente di Azione Giovani durante il congresso nazionale di Viterbo, a capo della lista “Figli d’Italia”, diventando la prima presidente donna di un’organizzazione giovanile di destra.

Ha solo 29 anni Giorgia Meloni quando viene eletta alla Camera dei deputati nella lista di Alleanza Nazionale nel collegio Lazio 1, divenendo la più giovane donna parlamentare della XV Legislatura. Dal 2006 al 2008 è uno dei vicepresidenti della Camera dei deputati: la più giovane di tutta la storia della Repubblica Italiana da allora al 2013.

Scettico in merito a questa candidatura invece Angelino Alfano:

“La Meloni vuole candidarsi a sindaco di Roma su posizioni contro l’euro, contro l’Europa e alleandosi con Salvini. Non mi pare coerente con la nostra impostazione politica. Questo – ha aggiunto Alfano – fa salvo il mio rapporto con Giorgia, che è sempre stato molto corretto”.