Gigolò impotente non soddisfa la festeggiata ma non restituisce i 4 mila euro di compenso

Il Gigolò, sul più bello della festa ammette di essere impotente. L’uomo si rifiuta di restituire i soldi e le damigelle furiose: “Spesi 4mila euro e addio al nubilato rovinato”

Doveva essere l’addio al nubilato che si ricorda per la vita, con tanto di gigolò che a suon di migliaia di euro avrebbe fatto trascorrere alla futura sposa una notte indimenticabile. Eppure si è dimostrato un fallimento clamoroso.

Succede a Pesaro dove un gruppo di amiche per l’ultima notte da nubile di un’amica decidono di investire un sacco di soldi in un regalo davvero unico: un gigolò.

Una notte unica, “very hot” con un uomo che sul suo profilo scriveva:

“Non scriverò nulla di me perchè una donna ha la capacità di valutare un uomo meglio di quanto lui stesso riesca a fare. Se vorrete incontrarmi valuterete da voi stesse”.

Sono bastate queste poche parole perchè le ragazze si convincessero che quello sarebbe stato sicuramente il regalo migliore da fare alla loro amica.

Lui era sembrato il classico bravo ragazzo e l’ affare è stato presto fatto: 4 mila euro per tutta la notte (incluso viaggio e pernottamento). Le amiche lo prenotano per l’addio al nubilato della futura sposa.

Arriva la sera tanto attesa e le amiche portano la loro sorpresa a casa dell’amica 40enne.

A mezzanotte il “regalo” salta fuori dal pacco e davanti a 15 commensali scatenate l’uomo si esibisce nel classico spogliarello. Dopo un’oretta di spettacolo, le amiche decidono che il gigolò deve restare solo con la sposa e se ne vanno. Il gigolò però non ci sta: dice che sarebbe andato a dormire in albergo e sarebbe tornato il giorno dopo a finire il lavoro.

Alla richiesta di spiegazioni, il gigolò dice di essere impotente. Furenti le amiche chiedono che vengano ridati i soldi, ma lui non ha restituito neppure un euro.

Le amiche commentano così su Facebook:

“Abbiamo pagato 4mila euro per un qualcosa che non abbiamo avuto. Qualcuno penserà che ce lo siamo meritato ma questo “signore” ci ha truffato e legalmente non gli si può fare nulla. E come lo ha fatto a noi chissà con quante altre lo farà”.

Se vuoi altri aggiornamenti sul mondo femminile, lascia la tua email qui sotto:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures

ultimo aggiornamento: 30-01-2015

Emanuela Bertolone

X