Gigi D’Alessio a Reputescion: “Il gossip ha creato odio verso di me”

5 errori da evitare in palestra

Gigi D’Alessio ospite di Andrea Scanzi a Reputescion ha puntato i dito contro i media e ha parlato anche della sua storia d’amore e di quella del figlio.

Gigi D’Alessio dopo il divorzio dalla moglie che gli costerà una cifra esorbitante ogni mese è stato ospite della trasmissione “Reputescion” condotta da Andrea Scanzi dove si è sfogato per vari motivi ed ha puntato il dito contro i media che a detta sua avrebbero fomentato antipatia nei suoi confronti. Ecco quanto detto da Gigi D’Alessio:

“Il gossip ha fatto tanto a far crescere l’odio nei miei confronti, ci sono vari giornali che raccontano le storie a modo loro. Ora andrò in tribunale grazie a un’inchiesta di Marco Roma delle Iene. C’è un giornalista che puntualmente non parla con me al telefono, io non ho mai rilasciato quest’intervista ma lui puntualmente fa una copertina col virgolettato. C’è un precedente con questo Direttore, ha paparazzato mio figlio Andrea senza coprire gli occhi, mi ha chiesto scusa ma l’ha ripubblicato nella stessa maniera. Anche lui fa parte della schiera di chi mi odia. Se non ti ho mai rilasciato un’intervista è perché a me il gossip non interessa e non mi interessa andare su certi giornali”.

Leggi anche: Gigi D’Alessio divorzia da Carmela Barbato: per lei 15 mila euro al mese!

Gigi D’Alessio però parla anche della storia finita tra suo figlio Claudio e Nicole Minetti:

“Lui non usa un basso profilo, dovrebbe essere più un profilo basso. Poi non sono io che posso entrare nella sua vita sentimentale, sono esperienze che sta facendo. So che la storia è finita. Purtroppo i figli non sempre ascoltano, però è sempre mio figlio. Certo, lui porta anche un cognome pesante. Se Claudio non si chiamasse D’Alessio avrebbe fatto sicuramente meno notizia”.

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 28-10-2014

Donna Glamour

Per favore attiva Java Script[ ? ]