Gianni Morandi e Selvaggia Lucarelli cacciati dal Ricci da Belen

Gianni Morandi e Selvaggia Lucarelli si sono riappacificati ma sono stati entrambi cacciati del Ricci di Milano, ristorante di Belen Rodriguez e Joe Bastianich

Negli scorsi giorni, si è spesso sentito parlare del fatto che Gianni Morandi avesse assunto un social media manager per riuscire a star dietro a tutti i commenti dei fan sulle sue pagine web, e la cosa ha fatto discutere perchè la sua figura era quasi inventata mitologica per la capacità e il tempo, di riuscire a rispondere personalmente a tutti i fan. Una piccola delusione, scoperta e denunciata da Selvaggia Lucarelli, che aveva svelato che Gianni Morandi doveva per forza avere assunto una persona per rispondere a tutti.  Dopo una piccola bufera mediatica, i due si sono riappacificati e Morandi ha spiegato che Facebook lo gestisce lui ma per Instagram ha avuto bisogno di una mano per soddisfare tutti i fan; così i due hanno deciso di incontrarsi a Milano per un caffè e riderci su, e hanno, malauguratamente, scelto il Ricci, ristorante e bar di cui è socia anche Belen Rodriguez, acerrima nemica della Lucarelli.

Cacciati dal Ricci

Sulla sua pagina Facebook, Selvaggio Lucarelli ha raccontato inorridita, l’episodio di cui lei e Gianni Morandi sono stati vittime e non ha avuto di certo parole dolci per le bella showgirl argentina:

Credo sia necessario raccontarvi l’allucinante retroscena dell’incontro molto allegro di ieri tra me e Gianni Morandi, perchè racconta bene alcune cose. La parola ignoranza, prima di tutto. Dunque. Ieri Gianni Morandi mi ha chiesto se volevamo stemperare questa scemenza del social media manager (del funerale dei Casamonica se ne è parlato di meno) incontrandoci per un caffè. Naturalmente ne ero ben felice, anche perchè secondo me nell’arco di sei anni i selfie con Morandi verranno battuti all’asta come i Van Gogh. Lui doveva prendere il treno per Bologna, io avevo il telefono scarico quindi mi ha chiesto ‘Dove ci vediamo?’ e io, pensando di fretta alla zona della stazione e dovendo dire il nome di un posto che non fosse una cinesata dove prendere il caffè alle tre del pomeriggio, ho detto ‘Fatti lasciare al Ricci’ senza star lì troppo a pensare (è un locale i cui soci sono Belen, Bastianich e due ristoratori).

Non c’ ero mai entrata perchè i locali mondani tendenzialmente li evito come i concerti dei Modà, ma alle tre del pomeriggio già è tanto se in un bar a Milano si trovano le sedie, quindi dopo poco io Gianni e un amico che era con me ci sediamo a un tavolo per chiacchierare. Ordiniamo un caffè, poi usciamo a fare un selfie, rientriamo per continuare con le chiacchiere e mentre si ride e si scherza, ci si avvicina una cameriera paonazza che comincia a farfugliare: ‘Scusate, io io io non vorrei dover dire questa cosa ma ma ma dovreste lasciare il locale….’. Attimo di sbigottimento.

Gianni: ‘Dovete chiudere?’. La cameriera balbetta: ‘Sì, ma insomma, no, io vi giuro sono dispiaciuta ma la direzione mi ha chiesto di dire che la signora non è gradita in questo locale’. Gianni: ‘No, ma non si fanno queste cose!’. Io:’vabbè Gianni dai, la direzione sarebbe Belen in questo caso (Bastianich è un mio amico, qualcuno l’avrà avvisata al telefono che ero lì)’. A quel punto Gianni chiede il nome alla povera cameriera (Claudia), le dice che non doveva riferire la cosa, doveva inventarsi qualcosa. Quella giustamente replica ‘Purtroppo dovevo’, insomma, io resto male per Gianni e il mio amico e ci alziamo. E qui devo dire che Morandi si rivela per il grande che è: ‘Bene, quindi i caffè sono offerti come minimo. Arrivederci!’ e usciamo.

Non tarda ad arrivare la risposta di Belen tramite il suo social media manager Luca Guelfi, nonchè anch’egli socio del locale, che scrive: Cara Selvaggia Lucarelli capisco il tuo rancore per il rimbalzo di ieri e ti ringraziamo per aver scritto e detto ‘Che tanto non ci avresti più messo piede dentro questo schifo di locale’. Cercheremo di sopravvivere comunque. Luca Guelfi .

Fonte: Facebook
Fonte: Facebook

ultimo aggiornamento: 12-11-2015

Roberta Picco

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X