Geox for Valemour: Sneaker realizzate da Ragazzi con la Sindrome di Down

Geox for Valemour nasce come un progetto di beneficenza e si focalizza sulla creazione di una capsule collection di sneaker realizzate da artisti particolari.

chiudi

Caricamento Player...

Il brand italiano Geox ha presentato una nuova linea di sneaker smart Geox (uomo, donna e bambino), foulard e shopping bag prodotti e realizzati dalla fondazione Valemour che coinvolge 40 ragazzi con disabilità intellettiva, sotto il supervisor Fulvio Luparia.

Ragazzi con la sindrome di Down che hanno lavorato attivamente su teli in canvas e seta dipinti a mano.

Un’iniziativa davvero coinvolgente che ha permesso a questi ragazzi di mettere in pratica il talento di cui sono dotati, attraverso l’impegno e la creatività che di certo non manca.

Leggi anche: Sindrome di Down, lo Spot che fa commuovere il Mondo

 L’ideatrice del progetto è Licia Balzan Polegiato che ha desiderato fortemente l’inserimento lavorativo delle persone con la sindrome di Down nel programma dichiarando:

“La perfezione non esiste: siamo tutti imperfetti, e tutti meritevoli di avere la possibilità di dare il nostro contributo”.

Geox for Valemour: Sneaker realizzate da Ragazzi con la Sindrome di Down
Geox for Valemour: Sneaker realizzate da Ragazzi con la Sindrome di Down

La collezione presentata da questi ragazzi, sarà disponibile nei negozi Geox on-line e in limited edition si potranno acquistare, con 3 euro in più, le shopper per sostenere le Onlus che si occupano dell’inserimento lavorativo delle persone con la sindrome di Down.

Marco Ottocento, responsabile del marchio sociale Valemour ha dichiarato riguardo alla collaborazione con il brand italiano Geox:

“Questa idea unisce Valemour e Geox, dunque il valore delle persone e il glamour della moda. L’incontro tra questi due mondi ha portato alla realizzazione di un progetto bellissimo, fedele all’obiettivo della nostra Fondazione, che aiuta le persone con disabilità intellettiva a creare, sognare e vivere in modo il più possibile indipendente. Per noi che ci occupiamo di un progetto di vita, dalla nascita all’età adulta, con  programmi abilitativi personalizzati, il sostegno degli imprenditori per l’autonomia e l’inclusione di questi ragazzi nel tessuto sociale è fondamentale”.

Ci auguriamo che l’idea di questo progetto sia imitata da altre aziende, per non limitare il progetto di vita di questi ragazzi e dar loro la possibilità di una completa autonomia per un inserimento sociale.

Samuela Conti.

Guarda cosa accadde oggi.

[jwplayer player=”1″ mediaid=”11382″]