George Clooney, selfie con lo staff nel ristorante a favore dei senzatetto

George Clooney, entusiasta della visita al Social Bite, ristorante che devolve tutto ai senzatetto, si scatta un selfie con il personale e fa impazzire il web

George Clooney, da sempre attento ai problemi dei senzatetto, ha visitato giovedì mattina il ristorante Social Bite a Edimburgo, un locale che devolve tutti i suoi profitti a chi è costretto a vivere per strada; al Social Bite almeno 1 dipendente su quattro è un senzatetto, ed è possibile fare una carta fedeltà che dopo 10 consumazioni permette di donare un pasto a che vive per strada e ha fame. Un’idea benefica e innovativa che ha colpito l’attore hollywoodiano che ha voluto parlare con il personale e scattarsi un selfie con loro per far conoscere la loro splendida iniziativa:E’ una cosa piuttosto sorprendente non vedo l’ora di entrare. Non ho ancora visto nulla. Mi piace quello che stanno facendo, penso sia una causa molto importante. Ed è altrettanto importante il fatto che ognuno di noi possa rendersi partecipe delle difficoltà di queste persone. Infatti l’attore ha assaggiato diversi piatti del locale e, a differenza di molte stra, ha insistito per pagare di tasca sua il conto e dare così il suo contributo alla causa.

La gioia dei dipendenti

Felici e grati per la visita di una personalità come George Clooney i proprietari del locale hanno subito pubblicato il selfie con l’attore sulla loro pagina Facebook per rendere omaggio a una giornata indimenticabile, come ha affermato Josh Littlejoh, fondatore del ristorante:

E’ una delle persone più famose del pianeta e non vediamo l’ora di presentargli il nostro progetto. George Clooney oggi è stato davvero generoso donandoci il suo tempo e facendo dei selfie con il nostro staff.

Social Bite è una realtà in grande espansione e per ora esistono già cinque ristoranti della catena tra Edimburgo, Glasgow e Aberdeen.

George Clooney
Fonte: Facebook

ultimo aggiornamento: 13-11-2015

Roberta Picco

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X