Francesca Fioretti e Davide Astori: la storia d’amore

Il capitano della Fiorentina, Davide Astori, è morto a 31 anni lasciando la compagna Francesca Fioretti e la piccola Vittoria, di appena 2 anni…

Il 04 marzo 2018 una terribile tragedia si è abbattuta sulla vita dell’ex gieffina Francesca Fioretti. Per cause non bene precisate il suo compagno, Davide Astori, capitano della Fiorentina, è deceduto. L’uomo si trovava in albergo, in ritiro con la squadra.

Francesca Fioretti e Davide Astori

Francesca e Davide erano davvero molto legati, la classica coppia felice insomma, di quelle solide e innamorate. I due si erano conosciuti a una festa, nel 2013, poco dopo il ritorno di Francesca dal Vietnam. Proprio quel viaggio era stata l’occasione per cominciare a parlare, a conoscersi. E proprio quella sera scattò qualcosa fra i due.

A febbraio del 2016 la coppia aveva dato il benvenuto alla piccola Vittoria, la prima figlia per entrambi. Insieme da diversi anni, non erano sposati e tenevano molto alla loro privacy: «La priorità adesso è un’altra, anche se le nozze restano comunque un progetto per il futuro. Intanto mi voglio vivere il presente e stare con Davide», aveva raccontato la donna a Vanity Fair.

È rimasto celebre un episodio: quando Davide ha saputo che la sua bambina stava nascendo, ha immediatamente lasciato l’allenamento con la squadra per precipitarsi da Francesca. Al punto che i compagni presenti hanno subito pensato ad un malore.

Davide Astori e Francesca Fioretti
Fonte foto: https://www.instagram.com/francesca_fioretti/

E invece no, era andato incontro alla gioia più grande della sua vita. La bambina era arrivata all’improvviso, stravolgendo la loro vita in meglio: «Felicità…non conosciamo aggettivo migliore di questo in questo momento…qui nespolina ha stupito tutti e senza troppi effetti speciali…», scriveva lo staff di Francesca sui suoi social.

Tutto su Instagram lasciava trasparire la felicità e la tranquillità di una famiglia serena e unita. Vittoria dipinge, circondata dall’affetto di mamma e papà, che la portano spesso in viaggio per farle vedere il mondo che la circonda. Proprio i viaggi erano una delle passioni che univano Francesca e Davide.

Francesca, sia da subito, aveva avuto le idee chiare: non avrebbe mai voluto affidare il suo bambino ad una tata. «Mi reputo una persona un po’ all’antica, molto attaccata alla famiglia. (…) Voglio crescerlo io e ce la metterò tutta. Non ho alcuna intenzione di lasciarlo con una tata per giornate intere», diceva a Vanity Fair sottolineando come il lavoro è importante, ma la famiglia di più. Proprio per questo si era allontanata volontariamente dalle luci dello spettacolo, per dedicarsi a ciò che per lei importa davvero.

Francesca Fioretti: Vittoria e l’energia per un nuovo inizio

Soltanto 7 mesi dopo il tragico evento sono arrivate le prime parole di Francesca, che si è lasciata andare in un’intervista a cuore aperto con Walter Veltroni, pubblicata sul Corriere della Sera. Francesca ha parlato del dolore, ancora forte e che forse non se ne andrà mai, ma anche del rapporto con sua figlia, Vittoria, alla quale non vorrà mai nascondere Davide rendendolo un argomento vietato, ma alla quale vuole assicurare al tempo stesso una mamma felice e sorridente.

«Io so che non devo vivere il mio dolore attraverso di lei, non devo apparire triste né disperata», ha dichiarato Francesca. «La sua serenità dipende dalla mia. Davide, per quanto mi possa far soffrire, non deve diventare un tabù, qualcosa da nascondere, un vuoto da non pronunciare. Lei ha capito che lui non tornerà, ma lo abbiamo collocato in un luogo immaginario in cui è felice».

Fonte: https://www.instagram.com/francesca_fioretti/?hl=it

ultimo aggiornamento: 15-10-2018

Iscriviti alla Newsletter:

Acconsento all’invio di newsletter di Delta Pictures
X