Flavio Briatore attaccato da alcune donne dello spettacolo: ecco perché

Dopo la sua non fortunata battuta sulle donne, Flavio Briatore è stato duramente ripreso da alcune esponenti famose del gentil sesso…

chiudi

Caricamento Player...

Flavio Briatore, nei giorni scorsi, si è reso artefice di una dichiarazione sulle donne che di certo non ha lasciato indifferenti le rappresentanti del gentil sesso. In particolare l’imprenditore, marito di Elisabetta Gregoraci, ha dichiarato: “È fondamentale che la donna lavori. Se non lavora, ha solo motivo di romperti dalla mattina alla sera”. La frase ha colpito alcune esponenti famose del mondo dello spettacolo italiano, che hanno replicato a Briatore dalle pagine del settimanale Chi.

FLAVIO BRIATORE ELISABETTA GREGORACI
FLAVIO BRIATORE ELISABETTA GREGORACI

Flavio Briatore sulle donne: “Devono lavorare, sennò rompono…”

In primis Alba Parietti ha voluto replicare all’uscita infelice di Briatore, dicendo: “Flavio forse non ricorda che non è nato a Montecarlo, ma a Cuneo in un comune molto operoso. Spesso le donne non lavorano non per scelta, ma perché non possono: nelle famiglie viene ancora preferito il figlio maschio”.

Anche il commento di Alena Seredova, ex moglie di Gianluigi Buffon, è stato molto duro: “Come frase è molto, molto offensiva per le donne, non voglio mettermi al suo livello anche se la prima cosa che mi viene in mente è rispondere con un ‘vai a quel paese'”.

Anche la conduttrice di Storie Italiane, Eleonora Daniele, ha voluto dure la sua: “Mi auguro che Briatore abbia fatto una battuta cercando di fare il simpatico. Poi gli è venuta male o malissimo. Per altro, conoscendo anche la Gregoraci, non credo che abbia voluto mancarle di rispetto, ma semplicemente abbia cercato di fare l’ironico… Il fatto è che non a tutti gli uomini riesce sempre bene questo genere di humor”.

Che Briatore abbia voluto non esplicitamente riferirsi a sua moglie? Non ci è dato saperlo, anche se le voci di una crisi con la bella showgirl e conduttrice di Made in Sud sembrerebbero essere del tutto rientrate.