10 segreti della riservatissima Fiorella Mannoia: prima di cantare faceva…

Fiorella Mannoia con le sue canzoni ha fatto sognare diverse generazioni, ma del suo privato si sa ben poco: ecco tutti i suoi segreti

chiudi

Caricamento Player...

La cantante dalla fiammeggiante chioma rubina, Fiorella Mannoia, è sulle scene dagli anni ’70: conosciamola meglio!

– Il padre di Fiorella, Luigi, è stato uno stuntman.

– Prima di iniziare la sua fortunata carriera musicale, anche Fiorella Mannoia ha lavorato come controfigura insieme ai fratelli Patrizia e Maurizio. È stata ad esempio stuntgirl e controfigura di Monica Vitti.

– È molto legata alla sua famiglia: il padre da piccola le raccontava le trame delle opere al posto delle favole. Con la mamma, che ha 95 anni, è ancora oggi legatissima.

– Ha calcato il palco del Festival di Sanremo per quattro volte nel corso della sua carriera. Per ben due volte si è portata a casa il Premio della Critica. Fiorella Mannioa con Che sia benedetta è in gara a Sanremo 2017.

Chi è Fiorella Mannoia Amiche in Arena

Fiorella Mannoia: la vita privata

– È molto riservata per quanto riguarda la sua vita privata. Negli anni settanta e ottanta ha avuto una relazione con il cantautore Memmo Foresi, che è anche il suo produttore.

In seguito ha avuto una lunga storia con Piero Fabrizi. Non è sposata, ma ha un compagno: il suo produttore e arrangiatore Carlo di Francesco, anche professore di Amici di Maria de Filippi.

– L’annuncio della loro relazione ha fatto molto parlare per via della differenza di età: lei ha 62 anni, lui 36. “La vecchiaia è faccenda di corpo, di muscoli. Per il resto è un’invenzione. La vecchiaia non esiste“, ha raccontato a Vanity Fair.

– Il matrimonio col suo compagno non è imminente: “Il matrimonio non l’ho mai ritenuto una priorità. Le coppie devono stare assieme finché c’è amore. Ho sempre creduto che fosse eterno, però ho sempre pensato anche che la porta era aperta, sia per me che per lui. Forse questo non sposarmi era dettato dal desiderio di non vedere quella porta chiusa“, ha raccontato a il Corriere.it.

– Fiorella Mannoia non ha figli.

I figli non sono arrivati. C’è questo stereotipo per cui la donna per forza deve farli, altrimenti è donna a metà: non l’ho mai accettato. C’è chi non ha istinto materno, altre che possono sentirsi madri nella vita anche non essendolo. Io non ho avuto figli. C’è stato un periodo in cui li avrei voluti e non sono arrivati ma oggi non mi mancano. Per tentare di averli non ho fatto percorsi alternativi: sono dolorosi. Canalizzano la tua attenzione solo su quell’aspetto come se fosse l’unica cosa che conta. Io mi sono detta: se questo è il mio destino, lo accetto.

Fiorella Mannoia.

Il segreto è non sentirlo come una frustrazione. Ci sono tante cose belle nella vita che una donna, un essere umano, può fare. Ricordo quando andai a fare l’ultima visita dal ginecologo. Era anziano e mi disse: ‘Signora, non si può avere tutto. Lei è stata una donna fortunata. Si accontenti’. L’ho mandato a quel paese. Una volta in macchina, mi sono fermata e mi sono detta: però ha ragione“.

Le insicurezze e le sue battaglie

– “Ho scoperto di essere bella a 50 anni e da lì ho iniziato a giocare con la mia femminilità. Prima non ci ho mai riflettuto. E dire che oggi, quando rivedo le foto di quando ero più giovane, dico: ma cavolo, non ero così male, perché non ci pensavo?”, ha detto la cantante a il Corriere.it.

– La cantante è anche per le sue battaglie politiche e sociali e per le sue campagne a sfondo benefico. Molto attiva in difesa dei diritti delle donne, si definisce molto grata al successo:

In tournée mi chiedono: cosa vuoi mangiare? Quello che vi pare, cosa vuoi che importi. Oppure che alberghi preferisco, ma tanto ci devo dormire una notte… La mia gratitudine, piuttosto, è tutta per le persone che sono venute a vedermi in questi anni. Mi hanno fatto il regalo più grande, la libertà“.