Film porno, assistere alle riprese è davvero così eccitante?

Cosa ne direste se vi dessero la possibilità di assistere alle riprese di un film porno? Potreste scoprire che non è poi così eccitante come credete…

chiudi

Caricamento Player...

Se vi dessero la possibilità di assistere alle riprese di un film porno, cosa pensereste? Forse vi aspettereste una grande eccitazione. Le cose però possono stare diversamente da quel che credete. Un articolo ripreso da Dagospia, che cita un pezzo del magazine inglese Metro, racconta l’esperienza del giornalista Gareth May invitato ad assistere alle riprese di un film a luci rosse.

Sul set di un film porno non è tutt’oro quel che luccica…

May racconta la sua esperienza: Joybear Pictures ha base a Londra e Justin Santos produce contenuti noti per essere eroticamente “female-friendly”, e insolitamente attenti alla trama. Posso stare sul set a patto che non mi masturbi, non scatti foto, non prenda souvenir, mi porti il pranzo e non chieda dove ci troviamo. Mi prendono con la macchina e mi portano nel Kent, è tutto ciò che mi è concesso sapere”.

Continua il giornalista che non mostra tanto agio nell’essere alle riprese di un porno: “Devono girare il film “The Invitation”, storia di una coppia che resta in panne con la macchina e finisce da alcuni vicini scambisti… Dopo due ore ancora non ho visto una tetta, solo i performer che flirtano e creano tensione sessuale. Quando finalmente si gira negli interni e Sienna entra vestita di rosso, è così bella che arrossisco e ho voglia di andarmene. Mentre si spoglia, non so dove guardare”.

Alla fine l’opinione di May è più che chiara: “Mi sento un intruso e, a dire la verità, non così coinvolto guardando i due che fanno sesso. Probabilmente, li vedessi sul computer a casa mia, mi ecciterei, ma qui davanti, la fantasia è annullata. Il sesso è marginale, dopo visto gente che lavora, che parla di lavoro e di cose non sessuali”.