Expo 2015: insieme ai turisti arrivano anche le prostitute

Expo 2015 non è solo un richiamo per milioni di turisti ed espositori. In arrivo in Italia in occasione della fiera mondiale sulla nutrizione dalle 15 alle 30mila prostitute in più

chiudi

Caricamento Player...

La Lombardia, in occasione di Expo 2015 sarà invasa dalle prostitute: fino a 30 mila professioniste del sesso sono attese nel capoluogo lombardo: un’esposizione universale che rischia di diventare un bacino d’affari d’oro per la prostituzione.

I dati riscontrati dall’indagine di Europol Istituto d’Investigazioni sui siti specializzati parlano chiaro.

A dare conferma della notizia è la “boss” di una delle agenzie investigative più attive d’Italia, Klara Murnau, detective privata che da anni svolge la sua attività tra Italia e Svizzera:

“Non dimentichiamo che, durante le Olimpiadi di Atene 2004, il tasso della prostituzione ebbe un’impennata del 95%. Per non parlare di Germania 2006, con 40mila imprenditrici del sesso dell’Est aggiunte alle 400mila ormai di casa, che portarono all’apertura a Berlino del più grande bordello d’Europa: ovvero 3.000 metri quadrati capaci di ospitare fino a 650 clienti per volta”.

Un vero e proprio business per le imprenditrici del sesso.

Ma è ancora Klara Murnau ad affermare che, proprio in occasione di Expo 2015 non ci si possa aspettare di meno, con buona pace di chi pensava che, a questo giro, l’unico appetito solleticato sarebbe stato quello per il buon cibo.

In un editoriale su Funweek.it, la detective privata che da anni svolge la sua attività tra Italia e Svizzera ha affermato:

“Tra i tanti annunci che appaiono alla voce Expo, l’utente sa che può garantirsi l’offerta per l’ottima compagnia di una sera o se semplicemente qualcuno desideri arrotondare lo stipendio, può sempre candidarsi in uno vari siti che reclutano prostitute per la grande Fiera di Milano, la città d’Italia più esposta ai fedifraghi”.