Ridley Scott ha raccontato la storia di Mosè e dell’Esodo del popolo ebraico dall’Egitto nel suo Exodus – Dei e re: ecco dove è stato girato il film.

Gli eventi raccontati nella Bibbia molte volte sono stati riadattati per il cinema. Fra quelli da cui sono stati tratti il maggior numero di film ci sono sicuramente la storia di Mosé e dell’Esodo del popolo ebraico dall’Egitto. Anche Ridley Scott, indimenticabile regista di capolavori come Alien, Blade Runner e Il Gladiatore (per citarne solamente alcuni) ha portato sul grande schermo il racconto bliblico con il suo Exodus – Dei e re, film uscito nelle sale di tutto il mondo nel 2014. Vediamo ora insieme quali sono i luoghi dove è stato girato.

Exodus – Dei e re: le location del film

La storia di Mosè e dell’esodo degli ebrei dall’Egitto, attraverso anche il mar Rosso che si è aperto per permettere il passaggio degli israeliti, è nota. Exodus – Dei e re è ovviamente ambientato in Egitto, ma le riprese si sono svolte da un’altra parte.

Scopri i luoghi dei più famosi delitti italiani

Sono state l’isola di Fuerteventure e l’Almeria, due zone della Spagna molto deserte e caratterizzata dai paesaggi naturali, ad aver ospitato gran parte delle riprese in esterna del film. Le scene ambientate negli spazi interni sono invece state girate negli studi Pinewood di Londra.

Exodus - Dei e re
Fonte foto: https://www.facebook.com/ExodusDeieRe/

Exodus – Dei e re: il cast del film

Il protagonista principale di Exodus – Dei e re è Christian Bale, che interpreta il ruolo di Mosè. E’ stata la prima volta che l’attore americano ha lavorato con il regista Ridley Scott.

Il Faraone Ramses è invece interpretato da Joel Edgerton. Golshifteh Farahani è Nefertari, Ben Kingsley è invece Nun. Nel cast del film sono poi presenti anche altri due celebri attori come Aaron Paul e John Turturro.

La quarantena fa ingrassare? Scarica QUI la dieta da seguire ai tempi del coronavirus.

Fonte foto: https://www.facebook.com/ExodusDeieRe/

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 10-04-2020


Coronavirus: arriverà la seconda ondata? Ecco cos’è e cosa rischiamo

Cosa significa amen?