Per vivere più a lungo, bisogna evitare lo stress per piccole cose

5 errori da evitare in palestra

Volete vivere più a lungo? Dovete evitare lo stress per le piccole cose. Innervosirsi per le seccature della vita quotidiana aumenta il rischio di morte precoce.

Non c’è da meravigliarsi se lo stress per le piccole cose, come ad esempio cercare parccheggio, lamentarsi ogni giorno con il proprio vicino di casa, rimanere imbottigliati nel traffico, costituiscono situazioni che possono compromettere il nostro benessere psicofisico soprattutto se far parte della propria routine quotidiana.

Non ci credete? La notizia arriva da uno studio pubblicato sulla rivista Experimental Gerontology condotto dai mebri del ‘Center Healthy Aging Research’ presso la ‘Oregon State University’, secondo cui sia gli eventi importanti della vita ad esempio un divorzio, la perdita del proprio lavoro, e sia gli eventi considerati di minore impatto sulla propria vita, possono ugualmente provocare danni irreparabili alla salute.

Stando a quanto emerso dallo studio, le persone cronicamente stressate devono imparare ad incassare i colpi con calma e senza agitarsi, perchè lo stress per piccole cose porta l’aumento dei livelli di cortisolo, cioè una delle concause dell’aumento della pressione sanguigna e a sua volta sarebbe causa dell’insorgenza di malattie cardiache.

Lo studio è stato condotto su 1. 293 uomini dal 1989 al 2005. Gli esperti hanno scoperto che il 29% dei soggetti reagiva ai piccoli eventi stressanti sorridendo, mentre l’altro del 69% dei soggetti reagiva in maniera stressante di fronte alle piccole seccature della vita.

Carolyn Aldwin, una delle sperimentatrici dello studio ha detto in merito:

“Le persone che hanno sempre percepito la loro vita quotidiana come estremamente stressante correvano un rischio tre volte maggiore di morire durante il periodo di studio, rispetto alle persone che sapevano incassare i colpi e non consideravano la vita quotidiana molto stressante.”

Insomma non ci resta che contare fino a 10 e vivere più rilassati!

Se ti è piaciuta la notizia, condividila sui social!

ultimo aggiornamento: 26-09-2014

Licia De Pasquale

Per favore attiva Java Script[ ? ]